MENU

I selfie possono influire sulla salute mentale di un bambino?

Il desiderio di esplorare e manipolare la nostra identità è un normale processo di sviluppo e sostiene gran parte del comportamento guidato dall'apparenza che vediamo tra i giovani.

Fino a poco tempo fa questo veniva fatto davanti allo specchio; sperimentare abiti, acconciature e trucco. Più recentemente il selfie ha iniziato a svolgere un ruolo.

Sebbene sia utile articolare la propria identità e ricevere feedback dal proprio gruppo di pari, il problema è che farlo tramite selfie significa che questo gruppo di feedback, che riflette il nostro aspetto, è aumentato esponenzialmente, e con esso l'incertezza di come siamo percepiti, e di fatto apprezzati, dagli altri.

Il processo di pubblicazione del 'selfie perfetto'

L'atto di scattare più foto, scansionarle per scartare quelle poco lusinghiere, quindi modificarle, sia attraverso l'uso di filtri o altre app, è letteralmente un esercizio di cattiva immagine corporea. Per aggravare ulteriormente questo aspetto, una volta completato questo processo, pubblichiamo il selfie affinché tutti possano vederlo e commentarlo - e così inizia la dolorosa attesa per l'accumulo di Mi piace che si spera (temporaneamente) ci permetta di sentirci bene con il sé 'abbiamo creato.

Questo accesso a ricerche aggiornate su come siamo ricevuti e su dove siamo socialmente può essere debilitante, specialmente per i giovani in cui l'accettazione da parte dei pari è fondamentale. Il processo è come avere un focus group globale che fornisca commenti su chi sei e le decisioni che prendi.

La cosa preoccupante di questo tipo di esposizione alle convinzioni degli altri è che non c'è fine. Se ciò che gli altri pensano o credono di te è importante e la tua visibilità non è qualcosa che puoi controllare, forse non sarai mai in grado di dire con fermezza chi sei.

Ci sarà sempre un altro mi piace, un commento o una condivisione pronti a turbarti - e se ne siamo consapevoli, è allora che perdi la libertà di essere te stesso o di sapere chi vuoi essere - e alla fine inizi a sentire che puoi mai all'altezza del selfie che hanno creato.

Usare i selfie come strumento di confronto

L'altro problema, ovviamente, è il fatto che i selfie sono usati come mezzo di confronto, un righello per vedere come siamo all'altezza dei nostri coetanei. Il più delle volte si tratta di immagini che riflettono i loro soggetti nella luce più positiva: l'angolo giusto, l'illuminazione perfetta, gli amici fantastici, il divertimento sempre.

Impressione duratura di selfie

Essere esposti a immagini idealizzate giorno dopo giorno avrebbe un effetto su chiunque, ma sulle giovani menti può lasciare un'impressione più duratura che è molto più difficile scrollarsi di dosso. Quando ti trovi di fronte a un flusso costante di immagini che mostrano corpi perfetti in luoghi perfetti con amici perfetti, è difficile non evitare un senso di inadeguatezza e la sensazione di non tenere il passo. Questi sentimenti possono divorare la fiducia in se stessi e l'autostima, ma evitare i social media non è davvero un'opzione quando tutte le vite dei tuoi amici si svolgono lì.

Cosa possono fare i genitori per aiutare 

Il mio consiglio è semplice; parla con i tuoi figli. Da adulti, comprendiamo che il mondo dei social media, proprio come qualsiasi altra forma di media, è gestito da palcoscenico, ma spesso dimentichiamo di rafforzare quel messaggio ai nostri figli. Spiega che le persone non sono perfette e parla con loro delle ragazze che pubblicano - chi sta scattando tutte queste foto perfette? Quanti scatti pensi che abbiano preso per ottenere quell'angolazione perfetta?

Allo stesso modo, è altrettanto importante parlare con loro di ciò che pubblicano in modo che non vengano risucchiati dal culto della perfezione. La vita reale è ciò che vedi intorno a te, non solo ciò che vedi attraverso l'obiettivo filtrato di un iPhone. Spiega perché è importante disconnettersi dalle identità "costruite" che tutti noi sentiamo di dover sviluppare online e sottolinea l'idea di essere liberi di essere ciò che sei veramente.

Tieni d'occhio chi stanno seguendo su siti come Instagram e cosa pubblicano e parla con loro dell'effetto che le loro immagini potrebbero avere su altre persone.

Risorse

Se sei preoccupato per la salute mentale di tuo figlio, contatta la linea di assistenza per i genitori di YoungMinds per il supporto individuale, 0808 802

visita il sito

Altro da esplorare