MENU

Mio figlio è attivamente alla ricerca di follower per creare un marchio online, come posso proteggerli?

Con la crescita delle piattaforme di condivisione di immagini come Instagram e Snapchat, gli adolescenti hanno iniziato a vedersi più come marchi piuttosto che come individui online. Per aiutare i genitori a capire come aiutare i bambini a gestire il loro benessere digitale, i nostri esperti forniscono la loro visione della tendenza in crescita.

Con la crescita delle piattaforme di condivisione di immagini come Instagram e Snapchat, gli adolescenti hanno iniziato a vedersi più come marchi piuttosto che come individui online. Per aiutare i genitori a capire come aiutare i bambini a gestire il loro benessere digitale, i nostri esperti forniscono la loro visione del trend in crescita.


Dr. Linda Papadopoulos

Psicologo, autore, emittente e ambasciatore di questioni di Internet
Sito Web esperto

Che impatto può avere questa esposizione sui social sul benessere digitale dei bambini?

Alcuni anni fa, ho fatto una relazione per il governo sul sessualizzazione e oggettivazione dei giovani. In esso ho esaminato una ricerca che suggeriva che vedere se stessi come un oggetto, come una cosa che deve essere consumata dagli altri, ha reso i giovani ansiosi, vulnerabili e ha avuto un impatto sulla loro autostima e sul benessere generale.

Quel rapporto è uscito su 2010 e da allora la quantità di giovani sulle piattaforme dei social media è esplosa - e con essa ha anche la sensazione di essere in mostra, che le loro foto, commenti e vite sono lì per il mondo da consumare e commentare sopra.

Mentre i social media possono certamente avere una funzione positiva nella vita di un giovane, consentendo loro di connettersi con gli amici e condividere esperienze, c'è anche il potenziale per sentirsi legati alla persona che stanno creando (spesso per il bene degli altri) su questi siti. Ecco perché è fondamentale che tu parli a tuo figlio di quanto sia investito nella sua identità digitale e di essere protettivo su come consente agli altri di consumarlo - parla di quanto possa essere costrittivo la ricerca di Mi piace e quanto sia emotivamente impegnativo provare ritraggono una versione ideale del loro aspetto o addirittura della loro vita.

Più riesci a far riflettere criticamente i giovani su come interagiscono con le loro identità online, più resilienti saranno, sia online che offline.

Ben Bolton

Responsabile della ricerca sul benessere online, HeadStart Kernow
Sito Web esperto

In che modo i genitori possono incoraggiare i bambini a utilizzare le nuove piattaforme disponibili per aiutare a gestire il loro benessere digitale?

Sapere che tuo figlio soffre è una delle cose più difficili che un genitore debba mai affrontare. Sapere che la loro lotta si riferisce alla salute mentale può essere terrificante per molti. Come società, ci siamo abituati a gestire la salute fisica, ma continuiamo a lottare per parlare apertamente della salute mentale.

Come genitore, puoi fare una grande differenza. Stare lì, ascoltare e sostenere può sembrare una piccola cosa, ma è la cosa più importante che puoi fare e farà un'enorme differenza. Per quanto sia difficile, ascolta senza giudizio, mantieni la calma e cerca di vedere le cose dalla loro prospettiva.

Inoltre, ci sono altre cose che puoi fare per sostenere tuo figlio. C'è un'enorme quantità di supporto disponibile online, incoraggiare e sostenere tuo figlio a trarne vantaggio. Potresti sentirti indifeso, ma puoi aiutare nei seguenti modi:

Fai sapere loro che hanno delle opzioni, tra cui il supporto online. Una taglia non va bene per tutti ma insieme troverai le risorse per aiutarti.

Usa la tua esperienza per cercare le fonti online affidabili e affidabili. Sfortunatamente, non tutto ciò che trovi online è credibile. Inizia con i nomi che riconosci.

Vai in viaggio con loro. Se hanno bisogno di supporto per beneficiare degli strumenti online, sii al loro fianco e parla apertamente.

Soprattutto, continua a comunicare ed essere disponibile come rete di sicurezza online mentre non si sentono così bene.

Scrivi il commento