Supportare l'apprendimento remoto dei bambini con i migliori consigli | Questioni di Internet
MENU

Supporto dell'apprendimento remoto

Consigli per genitori e giovani

Questa serie di video con la psicologa e ambasciatrice di Internet Matters Dr Linda fornisce informazioni su come affrontare l'impatto dell'apprendimento remoto sul benessere dei bambini, in particolare l'etichetta relativa alle lezioni fornite tramite piattaforme di videochiamata come Microsoft Teams e Zoom.

Suggerimenti per l'apprendimento a distanza dal Dr Linda

L'esperienza di apprendimento a distanza dei bambini e dei giovani sarà diversa in tutto il paese, ma quale impatto avrà sui nostri giovani la frequenza alle lezioni attraverso uno schermo? Quale sarà l'impatto dell'essere "dentro o fuori dalla telecamera" sul modo in cui si vedono e come possiamo supportarli meglio? Guarda i video per saperne di più su cosa puoi fare oggi per rispondere a queste domande.

Suggerimenti per l'apprendimento remoto per i genitori

Trova soluzioni pratiche per aiutare i bambini e i giovani ad affrontare le preoccupazioni che hanno con l'apprendimento a distanza e trova strumenti che potrebbero rendere loro più facile partecipare alle lezioni.

Supporto ai bambini della scuola primaria

Suggerimenti per aiutare i bambini della scuola primaria a gestire l'apprendimento remoto
Controlla la loro configurazione tecnica

La prima cosa che dobbiamo fare è farlo inizia con le basi:

  • Riescono a vedere bene lo schermo?
  • Riescono a sentire bene l'insegnante?
  • Si sentono visti e ascoltati dall'insegnante?
  • Come vengono chiamati in classe?
  • Se sono timidi come possiamo usare la tecnologia per supportare questo?

Tienili impegnati

La durata dell'attenzione dei bambini è ovviamente più breve e questo è qualcosa che i genitori devono discutere con le scuole. Quando sono più giovani, questi obiettivi arrivano in brevi momenti per entrambi, ma soprattutto per i ragazzi.

  • Scopri come si tengono impegnati quando lavorano da soli in modo che la loro mente non divaghi. Ciò potrebbe significare lavorare vicino a tuo figlio, se puoi, in modo da poterlo controllare ogni tanto.

Continua a controllare con loro e adattati

Non smettere di controllare tuo figlio. Si tratta di lavorare alle loro esigenze con il loro insegnante e la tecnologia in modo che possano avere un'esperienza migliore.

Supporto ai bambini delle scuole secondarie

Suggerimenti per aiutare i bambini delle scuole secondarie a gestire l'apprendimento remoto
Visualizza la trascrizione del video
00:02
ciao sono la dottoressa linda papadopoulos sono una
00:04
psicologo e questioni di Internet
00:06
ambasciatore
00:06
ora una delle cose che stiamo ottenendo
00:08
molte domande su è
00:10
questa idea di quale sia l'effetto di
00:12
apprendimento remoto sui miei figli e
00:14
soprattutto i ragazzi delle scuole superiori
00:15
c'è molta ansia per come sia
00:17
influenzandoli quindi cosa voglio fare
00:18
oggi
00:19
si concentra su quelle aree che possono aiutare
00:21
vantati dei tuoi figli
00:22
farli sentire più sicuri online e
00:24
aiutare il loro apprendimento
00:30
Penso che uno dei problemi principali con
00:31
i bambini delle scuole secondarie è questa idea
00:33
di autoconsapevolezza diventano molto di più
00:35
autocoscienza, quindi problemi con le immagini del corpo
00:37
so
00:38
essere davanti alla telecamera tutto il giorno in un
00:39
l'ambiente di apprendimento aumenterà
00:41
alcuni di questi problemi e penso come a
00:42
genitore
00:43
è fondamentale esplorare questi problemi con
00:44
e aiutarli a fornire loro gli strumenti
00:46
a volte per navigare ma a volte per
00:48
respingi i pensieri negativi
00:50
quindi per esempio alcune delle cose che
00:51
abbiamo sentito parlare di questioni relative a Internet
00:53
sono bambini si sentono molto consapevoli perché il loro
00:55
volti a cui si confrontano
00:57
guardando se stessi
00:58
tutto il giorno quindi tipo di respingere
00:59
l'idea che tu sappia non tutti lo è
01:01
come impegnato nel loro
01:03
una specie di schermo così come sono
01:04
probabilmente tutti sono impegnati con il loro
01:06
proprio schermo è una specie molto buona di
01:07
immagine del corpo comune errore che
01:09
sopravvalutiamo quante persone sono
01:12
guardandoci
01:13
in secondo luogo conosci uno degli altri grandi
01:14
le cose che vengono fuori è questa idea che
01:16
sai cosa guarderà la mia stanza
01:18
come so che le persone possono vedere queste parti
01:20
della mia identità non voglio che vedano
01:22
ora in quel caso
01:23
puoi fare qualcosa di pratico, per così dire
01:25
sul tipo di sfocatura dello sfondo o
01:27
avendo
01:27
qualcosa di più neutro dietro
01:29
tipo di aiutare una sorta di spinta
01:31
Riprendendo queste idee l'altra cosa è
01:33
per esaminare i problemi che sono nuovi
01:34
rispetto ai problemi che sono vecchi quindi se
01:36
tuo figlio sta dicendo che lo sto trovando
01:37
davvero difficile da fare
01:39
parlare in classe digitalmente come faccio a mettere
01:41
alza la mano esplora con loro
01:42
è qualcosa di nuovo o è questo
01:44
qualcosa che è sempre stato lì
01:46
Penso che la chiave sia quella tecnologia
01:48
a volte ci fa
01:49
più consapevole dei problemi che erano già
01:51
lì ma nello stesso modo in cui noi
01:52
affrontare questi problemi offline
01:54
che è sfidare e dare strumenti
01:56
è lo stesso modo in cui li affrontiamo
01:58
online spero che tu abbia trovato questi suggerimenti
02:01
utile per te e per i tuoi figli quando
02:03
sei
02:03
fare apprendimento a distanza se vuoi di più
02:05
suggerimenti informazioni e guide e testa
02:07
oltre a
02:08
internetmatters.org c'è molto per
02:10
Ehi, tu
02:11
e grazie per la visione
Aiutali a gestire l'ansia

Quando si tratta di bambini delle scuole secondarie, sono estremamente consapevoli dal punto di vista sociale e il loro sé digitale è spesso molto separato dal loro vero sé.

C'è l'idea che i bambini non vogliano essere visti "davanti alla telecamera", ma di solito a scuola vengono visti seduti accanto a un compagno di classe che è l'esposizione, quindi è qualcosa che i genitori possono sfidare come genitori.

  • Cerca di non aumentare l'ansia facendoli sentire più esposti del solito.
  • Forse tuo figlio vede un'immagine grande di se stesso su uno schermo, quindi si sente più consapevole di sé, ma in realtà tutti sono molto consapevoli di sé e nella stessa situazione di se stessi comunque. La probabilità che questo sia un malinteso o un malinteso è qualcosa da sfidare, piuttosto che qualcosa di cui preoccuparsi veramente. Tuttavia, se parliamo di dismorfismo corporeo, ad esempio, dovremmo usare la terapia cognitivo comportamentale (CBT) che coinvolge l'esposizione lentamente ad essa.

Problemi individuali di ripartizione

  • Se tuo figlio dice "Non mi piace la mia stanza e non voglio che i miei compagni di classe vedano", beh, ci sono molti modi per affrontarlo. Se sinceramente non sono sicuri della loro stanza, affrontala facendoli sentire bene. Insegna loro che non si tratta di soldi o di cose personali.
  • Ci sono opzioni che puoi esplorare con la scuola, digli che tuo figlio si sente a disagio in modo che possa cambiare o sfocare lo sfondo del suo schermo.

Risolvi i problemi esistenti che la tecnologia potrebbe evidenziare

Ad esempio, tuo figlio ha problemi a restare muto e a parlare in classe? Hanno sempre avuto problemi a parlare? È qualcosa di nuovo? Immagino che se avessi sempre un problema a parlare, ma probabilmente ne sei molto più consapevole.

  • Parla con gli insegnanti e la scuola per saperne di più e lavora con loro sulle soluzioni.

Insegna loro ad accettare se stessi

Alcuni bambini sono così abituati a vedere versioni filtrate di se stessi. Vedere le immagini su una fotocamera che è il vero te significa autoaccettazione.

  • Chiedi loro, penserebbero male di un amico perché non hanno un filtro sul viso durante la lezione?
  • Falli mettere in discussione i loro pensieri e sentimenti e insegnagli il pensiero critico. Si tratta di convincerli a sfidare le proprie idee.

Suggerimenti per l'apprendimento remoto per i bambini

Condividi questi video con i bambini di età primaria e secondaria per dare loro suggerimenti intelligenti su cosa fare se hanno difficoltà a impegnarsi durante le loro lezioni dal vivo a distanza.

Consigli per i bambini della scuola primaria

Consigli per i giovani per aiutare a gestire il loro apprendimento a distanza
Come è allestito il tuo spazio di lavoro a casa?

  • La prima cosa che vorrei dire è chiederti se puoi vedere e ascoltare lezioni dal vivo quando sei a casa?
  • Collabora con il tuo genitore o il tuo assistente primario per assicurarti di avere tutto pronto per farti sentire a tuo agio.

Qual è il tuo contatto con il tuo insegnante e la tua classe?

Ponetevi queste domande:

  • Hai potuto parlare con loro o ti senti come te bisogno di parlare a loro di più? 
  • Come vieni chiamato in classe? 
  • Sei felice di parlare durante le lezioni dal vivo? In caso contrario, parla con il tuo genitore o caregiver primario. Ci saranno diversi modi in cui potranno aiutarti e collaborare con il tuo insegnante per trovare una soluzione.

Non aver paura di chiedere aiuto

Pensa a qualsiasi altra cosa per cui hai bisogno di aiuto quando sei a casa, sia che si tratti del tuo insegnante o genitore / tutore primario, non aver paura di chiedere aiuto se ne hai bisogno.

Consigli per i bambini delle scuole secondarie

Consigli per gli adolescenti per gestire il loro apprendimento a distanza
Non sei esposto più del normale

Inizia parlando di esposizione: potresti sentirti più esposto del solito a causa della fotocamera accesa durante le lezioni a distanza.

Forse quando vedi un'immagine grande di te stesso sullo schermo ti senti più consapevole di te stesso, ma in realtà tutti sono molto consapevoli di se stessi comunque.

In realtà, questo non è diverso dal normale quando sei seduto in una classe, accanto a un compagno di classe. È lo stesso livello di esposizione, ne siamo solo più consapevoli.

Ottieni sostegno dai tuoi genitori e insegnanti

Parla di alcuni problemi individuali e come possono essere risolti, per esempio;

  • Forse non ti senti a tuo agio con la tua camera da letto in mostra perché è il tuo spazio personale.  Non aver paura di parlarne con i tuoi genitori o con il tuo caregiver principale, ci sono opzioni che puoi esplorare. In questo caso, il tuo genitore potrebbe parlare con il tuo insegnante e vedere se puoi sfocare o usare uno sfondo alternativo adatto.
  • Forse non ti piace parlare davanti alla telecamera / in classe, ma ti chiederei di metterti alla prova su questo. Chiediti se questo fosse un problema prima? Eri felice di parlare quando eri in classe?
  • La tecnologia può davvero amplificare cose che potrebbero essere già state lì, quindi è un grande momento di insegnamento per noi. È probabile che "non sono diventato timido a causa delle nuove lezioni, probabilmente ero sempre timido e ora si è arrivati ​​a un punto critico". Come lo rendiamo più facile? La risposta è che si tratta di usare una voce. Si tratta di provarlo con diversi gruppi di persone?

Impara l'accettazione di te stesso

Un'altra cosa è guardare questa idea del mio io online. Vedere le immagini sulla fotocamera che sei il vero te e questo è molto importante in quanto riguarda l'auto-accettazione.

Nel mondo di oggi, possiamo essere così abituati a vedere una versione filtrata di noi stessi. Pensala in questo modo, penseresti male dei tuoi amici, perché non hanno un filtro sul viso durante le lezioni?

Metti in discussione i tuoi pensieri e sentimenti interiori e pensa in modo critico al riguardo, ad esempio, esplora e analizza i fatti, piuttosto che essere immediatamente duro con te stesso.

Respingi te stesso. Metti alla prova le tue idee e parlane con gli altri. Infine, ricordati di fare il check-in con i tuoi genitori o insegnanti se hai problemi.

Risorse e guide di supporto

Scroll Up