Cosa faccio per incoraggiare mio figlio a condividere in sicurezza online

Il mondo online può offrire ai bambini una serie di opportunità, ma è altrettanto importante dare loro la sicurezza di trarne vantaggio in modo sicuro. Mamma e blogger Victoria Welton spiega cosa fa per aiutare suo figlio a condividere in sicurezza online.

Il mondo online può offrire ai bambini una serie di opportunità, ma è altrettanto importante dare loro la sicurezza di trarne vantaggio in modo sicuro. Mamma e blogger Victoria Welton spiega cosa fa per aiutare suo figlio a condividere in sicurezza online.

Abituarsi alla cultura del oversharing

Sono il maggiore di sette figli, quindi probabilmente puoi immaginare che cercare di mantenere qualsiasi segreto nella nostra crescita familiare sia stato quasi impossibile. Ero abituato a una cultura di oversharing prima ancora che diventasse una "cosa"! Quindi, quando è arrivata mia figlia, volevo assicurarmi di mantenere almeno un po 'di privacy per lei.

Tuttavia, in un'epoca in cui sta diventando la norma per condividere la tua vita sui social media, sono consapevole di come la educo nei modi di Facebook, Twitter e simili.

Raggiungere un equilibrio con dispositivi e filtri

All'età di 9, Grace, figlia mia, non ha ancora uno smartphone o un laptop, ma stiamo cercando di darle un tablet quando gira 10 in poco più di un mese. Abbiamo concordato con lei che si iscriverà al Wi-Fi di casa, che ha un filtro di protezione in determinate ore del giorno, e avrà fissato orari in cui potrà usare il suo dispositivo. Sarà in grado di portarlo fuori con sé ma avrà accesso solo alle app offline.

Attualmente, gioca bene nella sua stanza senza la necessità di Internet. Non voglio che lo perda, ma allo stesso tempo non voglio che si senta esclusa e che i suoi coetanei la lascino indietro. Sono consapevole che molti di loro sono su YouTube ogni sera quando tornano a casa da scuola!

Impostare l'esempio giusto come mamma

Per fortuna, sia la prima che la scuola media di Grace sono molto esperte di tecnologia e l'hanno educata alla sicurezza online. Ha visto anche alcuni programmi sulla televisione per bambini poiché la necessità di consapevolezza sta diventando sempre più evidente. Credo che, come sua madre, devo assicurarmi di dare l'esempio. Con il fatto che io Scrivere un blog e condivido la mia vita su diverse piattaforme di social media, cerco di assicurarmi di farlo in modo responsabile considerando i sentimenti degli altri.

Mia figlia capisce che faccio foto da condividere online e, se è in esse, le lascio prima controllare da loro per assicurarsi che sia felice. In caso contrario, non condivido. Semplice come quella! Pertanto, abbiamo un rispetto reciproco della nostra privacy e di quella degli altri.

I miei migliori consigli per tenerli al sicuro online

  • Per garantire che tuo figlio sia al sicuro online, ecco alcuni dei miei consigli:
  • Sii il più aperto possibile con tuo figlio.
  • Dare loro orari prestabiliti da spendere online.
  • Limita il tempo che trascorrono online.
  • Interessati a ciò che stanno facendo.
  • Assicurarsi che non forniscano mai dettagli personali come l'indirizzo o la data di nascita.
  • Parla con loro dei pericoli delle chat room e dei siti di social network.
  • Se vogliono iscriversi a siti specifici, chiedi loro di fornire il tuo indirizzo email. In questo modo è possibile monitorare ciò che sta accadendo.
  • Tenere il dispositivo in un luogo diverso dalla loro camera da letto.

Avere conversazioni francamente aperte all'inizio

Sono sempre stato il più aperto possibile con Grace. Non le mento e, se fa qualcosa di sbagliato, le faccio domande aperte per scoprire perché lo ha fatto e perché capisce che non è giusto. Ciò significa che a sua volta è aperta con me.

Credo che se inizi abbastanza presto, ciò avrà un impatto su tutti gli aspetti della loro vita, incluso ciò che condividono con te e come condividono le informazioni con gli altri. Ho fatto in modo che Grace potesse avvicinarmi a qualsiasi sua preoccupazione o domanda e non farla mai sentire "sciocca" o "sbagliata" nel farlo. La comunicazione con i tuoi figli, in tutti gli aspetti della loro vita, è la chiave.

Scrittore di poesie, appassionato di fotografia e blogger genitore. Ha anche una serie di vlog su YouTube chiamata "The Conception Diaries"

Altro da esplorare

Ecco altre risorse per aiutarti a proteggere il tuo bambino online

Messaggi recenti

Scroll Up