MENU

Come gestire la spesa in-game

Supporto alla gestione del denaro online

Scopri i tipi di spesa trovati nei videogiochi online preferiti di tuo figlio insieme ai rischi che potrebbero incontrare.

Trova supporto e guida per aiutare i bambini a gestire i loro soldi online e prendere decisioni più informate.

Un bambino sorride con un tablet e un altro sorride con un controller per videogiochi. Gli articoli digitali con i cartellini dei prezzi rappresentano la spesa nel gioco.

Come fanno i bambini a spendere soldi mentre giocano?

Ricerca da Ofcom ha rilevato che i ragazzi di età compresa tra 8 e 17 anni spendono in media £ 38 in spese di gioco in un mese. Inoltre, il 55% dei genitori teme che i propri figli sentano la pressione di spendere online. Dall'acquisto di oggetti e potenziamenti all'ottenimento dell'ultimo pacchetto di espansione, i costi si sommano rapidamente.

In effetti, la ricerca condotta da Ipsos MORI per Parentzone ha scoperto che il 49% dei bambini e dei giovani credeva che i videogiochi online fossero divertenti solo quando si spendeva denaro.

Infografica che mostra quanti bambini giocano ai videogiochi e spendono nel gioco.

Difficoltà a monitorare la spesa

I bambini fanno fatica a tenere traccia della spesa nei giochi digitali. Inoltre, spesso spendono senza pensarci a causa di quanto sia facile. Spesso serve come forma di gratificazione immediata, tutto secondo una ricerca dell'Università di Newcastle e dell'Università di Loughborough.

Questa ricerca ha anche scoperto che esiste un tipo di dissociazione quando si tratta di spese in-game. Spesso i bambini non considerano il costo e il valore del prodotto prima di effettuare un acquisto. Offline, potrebbero considerare quanto hanno e se ne vale la pena. In quanto tali, tendono a spendere troppo senza precauzioni come controllo dei genitori a posto.

supportato da

Carlo Hopwood

Esperto di sicurezza online

Carlo Hopwood

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla spesa in-game?

Molti videogiochi che i bambini giocano online sono gratuiti. Tuttavia, potrebbero esserci costi di gioco o altri modi per "pagare", ad esempio con dati, tempo e attenzione.

Nei videogiochi online "gratuiti", gli acquisti aggiuntivi aiutano i giocatori ad accedere a nuovi livelli, oggetti o Skins. Mentre molti giochi consentono percorsi non pagati che potrebbero includere l'attesa per un determinato periodo di tempo, i bambini spesso vogliono stare al passo con i loro amici. Quindi, effettuare un acquisto in-game li aiuta a sentirsi inclusi.

È importante rimanere aggiornati sugli interessi di tuo figlio e sui tipi di giochi a cui gioca. Questo ti aiuterà a sapere quali rischi finanziari possono esistere.

Per cosa spendono i soldi i bambini?

L'elemento più importante della spesa nel gioco si riduce alle microtransazioni. Sono presenti sia nei giochi a pagamento che in quelli gratuiti e incoraggiano i giocatori a spendere soldi mentre giocano ai videogiochi. Gli acquisti potrebbero includere:

  • Sblocco nel gioco caratteri
  • Sblocco livelli in-game
  • New Skins e accessori
  • Bottino che offrono una possibilità (molto bassa) di vincere oggetti rari o desiderabili.

Molto spesso, i giocatori vengono prima investiti in un particolare gioco. Poi scoprono che per sbloccare funzioni speciali per continuare a giocare con o contro i loro amici, devono pagare.

In alternativa, gli utenti potrebbero aver bisogno di guardare video pubblicitari per sbloccare più potere, tempo o armi. Sebbene non paghino con una valuta, potenzialmente corrono rischi per la raccolta di dati o la persuasione nei confronti di altre app.

Spendere soldi veri in oggetti virtuali non è una novità per i bambini

È sempre stato così che i bambini e i giovani vogliono il più nuovo e l'ultimo per adattarsi agli amici. Che sia online o offline, vogliono comunque l'ultimo pezzo di moda o da collezione.

Online, questo è ben consolidato. Ad esempio, piattaforme come Habbo Hotel avevano acquisti in-game nei primi anni 2000. Nel 2010, il gioco ha fatto notizia quando i giovani hanno speso soldi veri per decorare la loro stanza virtuale con i mobili più recenti. In quel caso, anche i beni virtuali avevano un valore e venivano rubati e rivenduti.

Modifiche al sistema di classificazione sui giochi

PEGI (informazioni paneuropee sui giochi) fornisce classificazioni per età per i videogiochi. Inoltre, includono descrittori di contenuto per identificare rischi specifici.

Icona PEGI che compare sui giochi con acquisti in-game. Presenta una mano che tiene una carta di credito con il testo che recita "acquisti in-game".

Questi descrittori aiutano a guardare oltre l'indicazione dell'età e aiutano a informare i genitori prima dell'acquisto. Questo vale per i giochi acquistati online o in negozio.

Le loot box sono qualcosa di cui preoccuparsi?

Bottino caratteristica in molti giochi anche se gli esperti lo paragonano al gioco d'azzardo. In genere, gli utenti acquistano un bottino, sperando che contenga un oggetto raro. Tuttavia, la probabilità di ciò è molto bassa. Proprio come il gioco d'azzardo, però, la speranza di essere "fortunati" spinge gli utenti a comprare.

Tra gioco e gioco d'azzardo la ricerca ha anche scoperto che i prodotti del caso come i bottini hanno il potenziale per causare danni ai bambini. Questi danni includono:

  • spesa compulsiva: i bambini vogliono vincere l'oggetto raro e desiderabile. Spesso, però, aprono bottini per l'esperienza piuttosto che per l'oggetto da solo.
  • sentimenti di vergogna: poiché le transazioni sono così piccole, i bambini spesso perdono il conto della spesa finché non arriva il conto e somma tutto. "Quando i giocatori riflettono sulla loro spesa, spesso la riconoscono come problematica".
  • frustrazione e delusione: se i bambini non ottengono l'oggetto che speravano o ricevono ripetutamente oggetti comuni. Alcuni giovani hanno descritto la sensazione come 'tormento' o creazione di 'rabbia dentro'. I genitori hanno descritto i bambini che diventano aggressivi.

Come entrano in gioco le criptovalute?

Le criptovalute e gli NFT continuano ad aumentare di popolarità. Nel gioco, potrebbe sembrare che gli utenti vendano oggetti virtuali ad altri.

Inoltre, l'utilizzo di valute digitali potrebbe portare a danni finanziari. Questo potrebbe assomigliare a:

  • mirata truffe
  • la partecipazione a gioco comportamenti
  • spendere eccessivamente

Questi danni possono avere impatti negativi sul benessere dello sviluppo dei bambini.

Scopri di più su metaverso or NFT e criptovaluta con le nostre guide

Invio di regali virtuali agli influencer

Su alcune piattaforme, gli utenti possono offrire regali in denaro agli streamer. Questi costano soldi veri assumono la forma di regali o gettoni virtuali. Gli utenti li danno per mostrare il loro apprezzamento o per richiedere un urlo per ottenere il riconoscimento nei live streaming. Alcune piattaforme come TikTok limitano questo agli over 18 solo nel tentativo di proteggere i giovani.

A Rapporto della BBC trovato diversi casi in cui gli influencer chiedevano regali ai loro fan. Hanno promesso di dare un "grido" dal vivo sui loro stream o di duettare con un utente in cambio dei regali. C'erano anche suggerimenti che il denaro veniva scambiato con Mi piace o follower. Alcuni casi hanno visto la condivisione di numeri di telefono o l'invio di messaggi personali.

Piattaforma di live streaming Twitch è un'altra piattaforma in cui la "mancia" è comune.

In che modo la pandemia di Covid-19 ha influito sulla spesa in-game?

La pandemia di Covid-19 ha visto un aumento dei videogiochi online. La popolare piattaforma di gioco online Steam, per esempio, ha battuto il proprio record per il maggior numero di giocatori sulla piattaforma contemporaneamente sei volte durante il 2020.

Risultati da Rapporto Barclays Games and Esports ha anche rivelato che l'industria dei giochi ha visto il maggiore aumento della spesa nel 2020, in crescita del 43% rispetto al 2019.

Nell'era post-lockdown, alcuni bambini potrebbero ancora mostrare abitudini e comportamenti di gioco simili.

Un'infografica che mostra quanto i bambini spendono meno di 20 sterline al mese. Questo è aumentato a circa £ 38 al mese.

I dati provenienti da ISFE (novembre 2019) ha suggerito che la maggior parte dei giovani (6-15) che spendono soldi nel gioco spendono in media meno di £ 20 al mese. Tuttavia, Ricerca Ofcom dal 2023 lo mostra a £ 38 al mese (8-17 anni). Ciò potrebbe suggerire un aumento della spesa per i giochi tra i giovani.

Soldi del gallo ha condotto una ricerca con 24,000 bambini nel Regno Unito tra aprile e giugno 2020. La ricerca ha mostrato che i videogiochi erano più popolari di dolci, libri e riviste. Allo stesso modo, una ricerca condotta da Simon-Kucher ha rilevato che i giocatori hanno speso il 39% in più per i giochi durante il Covid-19 rispetto a prima.

Domande frequenti: qual è l'impatto del gioco mobile sulla spesa in-gaming?

I bambini spesso non riconoscono che quando acquistano qualcosa come il cibo per gatti virtuale, in realtà costa denaro reale. Fare clic su un pulsante su un dispositivo è molto diverso dal consegnare denaro contante. Pertanto, gli utenti più giovani spesso ritengono che non abbia alcun valore.

Spesso, potrebbero sentire la pressione di stare al passo con i loro amici o altri giocatori. Pertanto, spendere in gioco per sbloccare il livello successivo o salvare una partita è incredibilmente allettante.

Il rischio dei giochi per dispositivi mobili è la compulsione a giocare durante i periodi di inattività. Andare a casa da scuola in autobus, aspettare i loro amici o persino giocare mentre guardano Netflix potrebbe portare a maggiori opportunità di spesa eccessiva. Ciò è particolarmente vero con le carte di credito salvate su app store, dispositivi o giochi.

Pertanto, è fondamentale avere conversazioni regolari sulla spesa e impostare controlli in-app o sul dispositivo.

FAQ: qual è l'impatto degli eSport sui giovani?

Nel luglio 2019, un adolescente statunitense ha fatto notizia quando ha vinto $ 3 milioni ed è diventato il campione del mondo di Fortnite. Jaden Ashman dal Regno Unito è arrivato secondo e ha vinto quasi 1 milione di sterline. Jaden e sua madre litigavano spesso sul suo hobby di gioco, soprattutto perché il suo lavoro scolastico ne risentiva. I suoi guadagni sono diminuiti nel corso degli anni, da oltre $ 1 milione di dollari nel 2019 a soli $ 200 nel 2022.

Molti giovani giocatori aspirano a unirsi a squadre di eSport professionistiche. In effetti, molte scuole ora hanno squadre di eSport per incoraggiare questo interesse.

La preoccupazione per gli eSport è la quantità di tempo che i bambini devono trascorrere giocando a un videogioco per diventare "i migliori". Altre aree potrebbero risentirne e i loro interessi rimangono piuttosto ristretti. Inoltre, giochi come Fortnite presentano numerosi acquisti in-game per dare ai giocatori una spinta al loro gameplay.

Gli eSport continuano a crescere con oltre 496 milioni di follower in tutto il mondo. I canali TV mainstream ospitano persino la copertura di eventi di eSport come i campionati britannici di League of Legends su BBC iPlayer.

Come funziona la valuta di gioco?

Molti dei giochi più popolari a cui giocano i bambini hanno la propria valuta di gioco, tra cui V-bux di Fortnite e Robux popolare di Roblox. Possono presentarsi in diverse forme, da gemme e monete a energia e forza, tutte utilizzabili per acquistare oggetti o sbloccare livelli. Vedi esempi di queste valute di gioco di seguito.

Infografica che illustra come Apex Legends, Fortnite, FIFA e Roblox utilizzano la spesa in-game.

Ci sono vantaggi per la spesa in-game?

Genitori e tutori devono insegnare a bambini e giovani come gestire il denaro in modo sicuro e responsabile. Il 48% dei 13-16enni afferma di fare acquisti online. Con così tanti acquisti e transazioni online, ci sono molte opportunità per aiutarli a imparare.

Insegnare la gestione del denaro online
Usa i controlli parentali per impostare i limiti di spesa nel gioco

La maggior parte delle piattaforme e dei servizi consente ai genitori di personalizzare i limiti per ciò che i loro figli possono fare. È possibile limitare i tipi di transazioni e la quantità di denaro da spendere.

Fissare un limite massimo o un assegno mensile significa che la responsabilità viene trasferita al bambino senza il rischio di incorrere in bollette salate. Questo non solo limita il colpo al tuo conto bancario, ma insegna loro anche la gestione del denaro.

Usa gli acquisti in-game come incentivi

Molti di noi si entusiasmano quando acquistano qualcosa di nuovo. Questo è ovviamente lo stesso per bambini e giovani.

Uno dei vantaggi degli acquisti in-game è il basso costo delle singole microtransazioni. Ciò significa che i bambini possono ottenere quel nuovo articolo a un prezzo relativamente basso, il che lo rende utile come incentivo.

Tuttavia, è importante riconoscere la natura avvincente di tali transazioni; diversi piccoli acquisti si sommano rapidamente.

Genitori e tutori dovrebbero parlare con i propri figli del valore reale di queste cose. Vale la pena acquistarlo? Qual è il vantaggio a lungo termine? Avrà un impatto sulla capacità di giocare e avere successo all'interno del gioco? Preferiresti risparmiare per qualcos'altro lungo la linea?

Insegna ai bambini come fare il budget

La spesa in-game è un'opportunità per i bambini di conoscere l'importanza del budget. Se desiderano un articolo specifico più altri acquisti online o offline, devono suddividere la spesa in un determinato periodo di tempo. È un modo sicuro per loro di apprendere le conseguenze della spesa oltre il loro budget.

Molte console per videogiochi e telefoni cellulari offrono opzioni per limitare gli acquisti. Esplora alcune delle nostre guide di seguito per scoprire come:

Quali sono i rischi della spesa in-game?

Una delle sfide principali della spesa in-game è la natura avvincente delle microtransazioni. Le piattaforme di gioco utilizzano un design persuasivo per far sì che le persone utilizzino il loro prodotto. I bambini sono particolarmente vulnerabili a queste caratteristiche.

È fondamentale che i genitori imposta giochi e app con attenzione fin dall'inizio per limitare i potenziali danni. Crea PIN o password che solo tu conosci e non salvare i dettagli di pagamento negli account che utilizzano. Assicurati che parlino con te se vogliono effettuare acquisti online.

Comportamenti di gioco d'azzardo

Il rapporto di ricerca, Between Gaming and Gambling, ha rilevato che molti sistemi di ricompensa a pagamento come i bottini utilizzavano tecniche simili che si trovano nel gioco d'azzardo regolamentato. Ruote che girano, luci lampeggianti e "quasi incidenti", aspetti di un design persuasivo, incoraggiano i bambini a spendere di più.

Inoltre, gli oggetti disponibili con funzionalità basate sul caso come i bottini tendono ad essere quelli che i bambini desiderano di più. La speranza di un oggetto raro fa sì che i bambini spendano nel gioco.

Perché i bambini vogliono questi oggetti

Il rapporto elencava cinque motivi per cui i bambini potrebbero voler spendere soldi veri per oggetti virtuali.

Per stare al passo con gli altri

Vogliono la possibilità di mostrare la pelle, l'oggetto o l'arma rari. È un tipo di "moneta sociale" in cui l'aspetto del loro avatar è importante per mostrare abilità ed esprimersi.

Per un vantaggio nel gioco

Armi, potenziamenti e passaggi per raggiungere parti del gioco più velocemente sono spesso cose che gli utenti possono acquistare. Per anticipare gli altri, i bambini spesso guardano a una microtransazione per farla accadere rapidamente.

Per guardare in un certo modo

Mentre alcuni elementi aiutano gli utenti ad andare avanti, altri li aiutano ad apparire in un certo modo. I bambini spesso non vogliono che gli altri li vedano con la skin predefinita, quindi acquistano vestiti, accessori, azioni e altro. Per alcuni, potrebbe anche formare una loro raccolta. Collezionare tutte le versioni di un particolare oggetto è auspicabile per alcuni bambini, proprio come collezionare action figure o monete offline.

Per il prestigio di possedere oggetti rari

I giochi creano una "scarsità artificiale" che rende gli oggetti più desiderabili. Per i giocatori e soprattutto per i giovani, avere un oggetto raro permette loro di mettersi in mostra e sentirsi come uno dei fortunati.

Da scambiare con altri oggetti

Alcune piattaforme come FIFA e Steam consentono agli utenti di acquistare e scambiare oggetti insieme ad altri giocatori. Gli oggetti rari o desiderabili potrebbero consentire ai bambini di scambiare per l'accesso ad altri oggetti che desiderano.

Regolamentazione delle loot box nei videogiochi

I bottini sono stati oggetto di discussione nel parlamento britannico. Il governo ha chiesto prove sui pericoli delle loot box e sui comportamenti simili al gioco d'azzardo nel 2020. Ciò faceva parte di un tentativo di rivedere il Gambling Act 2005, che non si estende alle loot box.

Tuttavia, nel 2022, hanno deciso che erano necessarie ulteriori ricerche, soprattutto per vedere se i comportamenti di gioco d'azzardo in-game portassero a problemi da adulti.

La risposta del governo del Regno Unito ha affermato che i bambini e i giovani non dovrebbero avere accesso alle loot box a meno che non siano autorizzati da un genitore o tutore. Inoltre, hanno affermato che tutti gli utenti dovrebbero essere consapevoli dei controlli e delle informazioni sulla spesa in-game.

Cosa stanno facendo le società di gioco con le loot box?

Le società di gioco continuano ad affrontare il problema da sole in modi diversi.

La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra ha abbandonato le microtransazioni e gli acquisti in-game entro pochi mesi dal lancio. Gli utenti si sono lamentati del fatto che il gioco dipendeva troppo dalla spesa in-game perché i giocatori finissero il gioco.

Nel 2019, Epic Games ha sostituito le "casse bottino" con acquisti in-game più chiari. Invece di oggetti misteriosi, gli utenti saprebbero esattamente cosa hanno acquistato.

Nel 2020, PEGI ha annunciato che gli editori di giochi avrebbero iniziato a fornire ulteriori informazioni sugli acquisti in-game di "oggetti casuali" e in particolare sui bottini.

Truffe in-game

Le società di giochi riconoscono che ci sono numerose truffe in circolazione. Pertanto, lavorano duramente per garantire che le loro piattaforme siano il più sicure possibile.

Tuttavia, molte truffe spesso avvengono al di fuori della piattaforma ufficiale su un'app o un sito di terze parti. Rendere consapevoli i bambini e i giovani di quanto segue per evitare che ne siano vittime.

Usa i canali ufficiali per scambiare oggetti

I videogiocatori potrebbero utilizzare social media, forum online o altri siti Web per vendere i propri articoli. I canali non ufficiali, tuttavia, espongono gli utenti a un rischio maggiore.

Roblox, ad esempio, dice ai suoi utenti che esistono truffe di scambio di giocatori. Tuttavia, non possono imporre accordi stipulati tra giocatori al di fuori delle loro caratteristiche ufficiali. All'interno della piattaforma, gli utenti possono segnalare truffe che il team di moderazione di Roblox può quindi esaminare e agire. Tutti gli altri metodi non sono ufficiali e dovrebbero essere trattati come sospetti.

Alcune linee guida consolidate come "se sembra troppo bello per essere vero, allora probabilmente lo è" entrano in gioco qui. Scopri le truffe online comuni e come proteggere i bambini qui.

Imposta password complesse e mantieni le informazioni private

I giovani parlano regolarmente di essere "hackerati". Spesso, quando qualcuno ottiene l'accesso al proprio account, tuttavia, è perché ha lasciato il proprio account a rischio. Collocamento password deboli o condividerli con gli amici può portare a questi problemi.

Insegna loro le informazioni che dovrebbero mantenere private e come impostare password complesse. Inoltre, rendili consapevoli di attacchi informatici piace phishing e ransomware per aiutarli a riconoscere il rischio potenziale.

Esplora la nostra guida alla creazione di account sicuri per tenerli al sicuro con ogni nuovo account.

Evita la disinformazione dei cheat code

I giochi sono difficili, in particolare quando i giocatori raggiungono alcuni dei livelli più alti. Pertanto, esiste un mercato di cheat code e trucchi per aiutare gli utenti a potenziarsi e muoversi più rapidamente nel gioco. Questi sono spesso pubblicizzati e venduti tramite bacheche al di fuori dell'ambiente di gioco.

Molto spesso, il download del "cheat code" scarica anche malware o virus sul tuo dispositivo.

Esplora la nostra guida per contrastare le truffe online per aiutare i bambini a imparare a stare al sicuro online.

Suggerimenti per aiutare i bambini a gestire le spese di gioco

Suggerimenti per aiutare tuo figlio a spendere soldi su piattaforme di gioco
Guida in PDF lampadina
Usa gli strumenti disponibili per controllare le spese di gioco

Come limitare la spesa in-game

Prima di impostare i controlli, parlane con tuo figlio. Ciò è particolarmente vero per i bambini più grandi per evitare di respingere e incoraggiare la proprietà. Parla dei rischi, delle azioni da intraprendere quando qualcosa va storto e dell'attenzione a quanto spendono.

Quindi, concordate insieme i limiti. Coinvolgili nel processo decisionale per aiutarli a coinvolgerli. Oppure fornisci loro un'indennità di cui hanno bisogno per il budget se vogliono fare acquisti come queste mamme: Steph, Sandra e Meena.

Inoltre, potresti decidere di impostare un limite mensile, richiedere loro di utilizzare la loro paghetta o fornire loro crediti di gioco su carte regalo.

Esplora alcuni di questi controlli:

Oppure esplora tutte le nostre guide sui controlli parentali.

Gioca insieme

Insieme al compagno, Electronic Arts, abbiamo intervistato 2000 genitori per vedere come interagivano con il gameplay dei loro figli. Abbiamo trovato che il 25% dei genitori ha giocato con il proprio figlio ai videogiochi tutto o la maggior parte del tempo rispetto al 30% che ha dichiarato di non giocare spesso o per niente.

Tuttavia, il 55% dei genitori ha affermato di sentirsi più connesso come famiglia quando giocano insieme. Il 58% ha affermato che giocare insieme offre tempo di qualità.

Giocare insieme ti aiuta a entrare in contatto con tuo figlio e mostragli che sei interessato alla sua vita digitale. Inoltre, ti aiuta a dare l'esempio. Cogli l'occasione per insegnare loro comportamenti salutari in merito alla spesa nel gioco in modo informale.

Avere conversazioni regolari sugli acquisti in-game

Conversazioni regolari sulla loro vita digitale può aiutare i bambini a sentirsi meglio venendo da te quando hanno bisogno di sostegno. Avere conversazioni quotidiane su cosa c'è nelle notizie o su come hanno trascorso il loro tempo online. In questo modo, quando arriva il momento di parlare delle spese di gioco, il discorso non sembrerà fuori luogo o come se fossero nei guai.

Giochi senza discussione contro giochi a pagamento. Aiutali a capire che nulla è veramente gratuito anche se un gioco può essere scaricato gratuitamente. Potrebbero finire per pagare con il loro tempo (come guardare pubblicità) o con i loro dati.

Una discussione su bottino e le microtransazioni è particolarmente importante. Spiega come funzionano e le scarse possibilità di ottenere qualcosa di utile.

Presta attenzione alle valutazioni dei videogiochi

Prima di accettare di far giocare tuo figlio, controlla la classificazione PEGI. Controlla che sia adatto all'età in base alle etichette dell'età. Quindi controlla i descrittori di contenuto per gli acquisti in-game.

Se non ti va di lasciarli giocare o temi che i controlli parentali non siano abbastanza forti, non hanno bisogno di giocare. Usa il tuo giudizio e spiega loro perché non possono giocare.

Ulteriori risorse

È stato utile?
Dicci come possiamo migliorarlo