Navigazione guida in linea per supportare i bambini con SEND | Questioni di Internet
MENU

Navigare online in sicurezza

Sostegno ai bambini con bisogni educativi speciali e disabilità (SEND)

Per aiutare CYP con bisogni educativi speciali e disabilità (SEND) a navigare in sicurezza online, abbiamo fornito una serie di cose pratiche che puoi fare per equipaggiarlo per farlo in sicurezza.

Cosa c'è nella pagina

Quello che dovete sapere

Internet è un punto di svolta per tutti i bambini e i giovani (CYP). Con le informazioni a portata di mano, consente loro di ampliare le proprie idee, scoprire nuove passioni ed espandere le proprie conoscenze.

Sebbene possa essere una forza positiva, può anche essere un luogo in cui i bambini si imbattono in contenuti inappropriati che possono danneggiare il loro benessere.

Ottieni consigli su come la navigazione online può essere diversa per CYP con SEND e sui vantaggi, i rischi e le sfide che devono affrontare.

I vantaggi

Internet rimuove le barriere al mondo

Man mano che i siti web diventano più accessibili per soddisfare le diverse disabilità, ciò consente ai giovani di interagire con il mondo in condizioni di parità. Dà loro accesso a una vasta libreria di informazioni per contribuire a conversazioni più ampie e per immergersi negli argomenti di cui sono appassionati. L'uso della tecnologia può potenziare il CYP aiutando a costruire la fiducia e l'autostima.

Permette loro di scoprire interesse e migliorare le proprie capacità

Con la crescita di YouTube e di altre piattaforme di condivisione come luoghi in cui imparare cose nuove, Internet è diventato uno strumento vitale per i giovani per scoprire nuovi hobby e interessi e migliorare le proprie capacità imparando dagli altri attraverso video, blog e giochi.

Supporta l'apprendimento

Avere accesso a Internet è diventata una necessità quando si tratta di supportare i giovani nei loro compiti scolastici, soprattutto attraverso Covid19. Che si tratti di utilizzare un'app specifica per migliorare le proprie capacità o di fare ricerche online per sostenere i compiti, connettersi online non è più piacevole ma la norma. La maggior parte della letteratura accademica relativa ai vantaggi dell'utilizzo dei computer per stimolare l'apprendimento per gli alunni con SEND concorda sul fatto che la tecnologia è una risorsa potente nel supportare risultati educativi positivi.

Supporta lo sviluppo: abilità cognitive, emotive, sociali, di apprendimento e motorie

Esistono molte grandi tecnologie assistive che possono aiutare a sostenere lo sviluppo dei bambini nelle aree che trovano impegnative, sia che supportino lo sviluppo cognitivo, l'apprendimento emotivo e sociale o lo sviluppo delle capacità motorie. La tecnologia può spesso sostenere la vita dei bambini con SEND in modo che possano avere accesso alla tecnologia in tenera età.

I rischi

Contenuto inappropriato

Man mano che CYP trascorre più tempo online e diventa più attivo e indipendente, inevitabilmente vedrà qualcosa che potrebbe sconvolgerlo o confonderlo. Questo può includere contenuti sessuali, violenti o dannosi. Sappiamo che CYP con SEND ha anche maggiori probabilità di vedere contenuti che promuovono l'autolesionismo e il suicidio.

Il 27% dei CYP con vulnerabilità visualizza siti che promuovono l'autolesionismo rispetto al 17% dei coetanei non vulnerabili e il 25% spesso visualizza siti pro-anoressia rispetto al 17% dei coetanei. [Fonte]

NSPCC affermano che il 56% dei ragazzi di età compresa tra gli 11 ei 16 anni ha visto materiale esplicito online e un terzo dei bambini nel Regno Unito di età compresa tra i 12 ei 15 anni ha visto online contenuti sessisti, razzisti o discriminatori.

La combinazione di curiosità e ripetizione algoritmica può anche portare CYP a vedere contenuti in sempre più luoghi che potrebbero non essere appropriati.

È importante notare che mentre i controlli e i filtri possono essere applicati per limitare l'accesso a siti Web inappropriati, non possono bloccare tutto. Un clic su un annuncio che promette cose gratuite o una pergamena sui social media può esporre CYP a contenuti per adulti o incitamento all'odio.

Notizie false e disinformazione

Più della metà dei 12-15 anni accede ai social media come fonte regolare di notizie. E mentre solo un terzo crede che le storie sui social media siano veritiere, si stima che la metà dei bambini interrogati abbia ammesso di essere preoccupata per le fake news.

Poiché le notizie false mescolano verità e bugie, a volte può essere difficile per la maggior parte delle persone elaborare i fatti dalla finzione. Questo può essere particolarmente difficile per i bambini con esigenze di apprendimento aggiuntive.

Le fake news rappresentano un rischio per i giovani perché alcune possono avere implicazioni nel mondo reale. Più recentemente il cosiddetto movimento “Anti-vaxxers” e il recente fake momo lo spavento sono entrambi esempi di modi diversi in cui le fake news sfruttano le nostre emozioni e quelle dei nostri figli.

Impatto degli influencer online

Ora è la norma per i giovani avere YouTuber preferiti che guardano regolarmente e aspirano a essere simili. Alcuni YouTuber famosi parlano di questioni delicate come l'adolescente transgender Jazz Jennings e Mike Fox e Zoella che discutono, tra gli altri argomenti, di idee suicide, ansia e depressione.

Sebbene la capacità di ascoltare gli altri parlare apertamente su tali argomenti possa essere estremamente potenziante per i bambini che potrebbero aver già sperimentato il rifiuto o l'isolamento, tali messaggi possono anche creare confusione per alcuni spettatori vulnerabili che possono imitare comportamenti o assumere idee che non sono vere o utili per loro a livello individuale. Ciò può rendere complicato arrivare alla fonte dei problemi di un giovane e guidarlo verso un aiuto appropriato.

Copiare comportamenti pericolosi

Tra i contenuti solitamente sciocchi e banali dei video di compilation come Try Not to Laugh, di solito ci sarà un video di qualcuno che fa uno scherzo a un amico o uno sconosciuto. Alcuni YouTuber hanno sviluppato la loro personalità di YouTube caricando video di questa natura. A parte il rischio che i bambini si facciano male o si mettano nei guai copiando comportamenti che vedono messi in atto online, i bambini possono essere confusi sulla misura in cui i partecipanti allo scherzo hanno acconsentito a partecipare.

Impatto sull'identità

Vedere flussi costanti di corpi perfetti può mettere aspettative non realistiche sui giovani a guardare in un certo modo che può portare a una bassa "stima del corpo".

Questa maggiore pressione per essere perfetti può spingere i giovani a nascondere chi sono online e ritrarre qualcosa che non sono.

Allo stesso modo, possono dare più valore al modo in cui gli altri li vedono, quindi ricevere un commento negativo o un numero insufficiente di Mi piace su un post può avere un impatto negativo reale sulla loro autostima e salute mentale.

Truffe online

I modi più comuni in cui i bambini vengono presi di mira dai truffatori online sono i social media, i pop-up e i giochi. Possono essere indotti a fare clic su un annuncio o un post che promettono qualcosa di troppo bello per essere vero solo per scoprire che hanno scaricato malware sul loro dispositivo o devono fornire dettagli personali per richiedere il regalo.

Questi tipi di truffe possono essere difficili da riconoscere per i bambini con SEND in quanto possono sembrare molto reali e plausibili quando in realtà sono truffe elaborate per rubare informazioni personali e denaro.

Chat room

Sebbene la maggior parte dei bambini rimanga socialmente in contatto con gli amici sulle popolari reti di social media, i bambini con SEND possono sviluppare profondi interessi in un particolare argomento e cercare modi per ampliare le loro conoscenze. Ciò può comportare l'uso di chat room basate sul web e sebbene questi possano essere ambienti positivi, c'è sempre il rischio che i bambini possano entrare in contatto con persone che non conoscono.

È importante essere consapevoli che:

  • I bambini con SEND hanno maggiori probabilità di sperimentare tutti i rischi online rispetto a quelli senza alcuna difficoltà.
  • Tra i diversi tipi di rischio, i bambini con SEND hanno molte più probabilità di sperimentare rischi di contatto online. Esempi di questo includono sexting sotto pressione e coercizione. Sembrano essere predati e individuati.
  • Anche i bambini con difficoltà di comunicazione hanno maggiori probabilità di sperimentare rischi di contatto.
  • È più probabile che trascorrano del tempo nelle chat room rispetto ai loro coetanei non vulnerabili che possono facilitare la comunicazione diretta e sono noti per i discorsi sessuali espliciti, le allusioni e il linguaggio osceno.
  • L'esperienza dei rischi di contatto è anche associata a un rischio maggiore di vedere contenuti dannosi e sperimentare comportamenti più aggressivi da parte di altri online.

Le sfide

Sulla base della nostra ricerca, sappiamo che i bambini con vulnerabilità hanno una probabilità tre volte maggiore di essere esposti all'incitamento all'odio e ai contenuti che promuovono l'autolesionismo e il suicidio rispetto ai bambini senza vulnerabilità.

Altro ricerca ha anche dimostrato che i genitori di bambini con SEND hanno anche una maggiore paura del reclutamento estremista rispetto ai genitori di bambini non SEND, il che può suggerire ansia per l'isolamento e la creduloneria dei loro figli.

Sebbene vi sia la paura che un bambino possa essere più a rischio a causa della sua vulnerabilità, i genitori concordano sul fatto che i benefici superano i rischi quando si tratta di ciò che il mondo online può offrire ai bambini con SEND.

 Quali cose dovresti considerare?

  • Preparali per ciò che potrebbero vedere

Sebbene tu possa aver attivato tutte le impostazioni e i filtri sulla privacy per creare una bolla di protezione intorno a loro, è altrettanto importante parlare con loro di ciò che potrebbero incontrare in anticipo.

Questo li aiuterà ad essere meno spaventati se lo vedono e saranno in grado di utilizzare alcune strategie di coping per limitare l'impatto sul loro benessere. Poiché i bambini con SEND possono essere più sensibili, è importante che la conversazione sui rischi sia equilibrata e non li induca a rimandare ad andare online.

  • Non considerare solo i limiti di età ma anche il loro livello di maturità

È importante ricordare che, sebbene i bambini possano essere abbastanza grandi da utilizzare determinati siti Web e app, potrebbero essere esposti a cose per le quali non sono emotivamente pronti ad affrontare.

  • Controlla regolarmente ciò che fanno online

Avere conversazioni regolari su ciò che gli piace online e su come navigano nel loro mondo online per individuare se hanno bisogno di maggiore supporto per affrontare un problema. Man mano che invecchiano, potrebbero essere meno disposti a condividere e più segreti su ciò che fanno, ma il trucco è continuare a fare il check-in e celebrare i loro successi online per consentire loro di sentirsi a proprio agio ad aprirsi.

Passaggi pratici per proteggerli

Per CYP con SEND, Internet è un luogo in cui possono esprimere e condividere i propri pensieri e convinzioni, accedere al supporto e ridurre l'isolamento. Se stanno già navigando e socializzando online, è fondamentale utilizzare strumenti e strategie per aiutarli a ottenere il meglio dalle loro interazioni online.

Imposta la tecnologia in modo sicuro

Come genitore o tutore di un bambino con bisogni aggiuntivi, avere una maggiore visibilità e supervisione può essere estremamente utile per rassicurarti che tuo figlio sta bene. Ma anche quando le cose corrono il rischio di andare storte, questo ti dà l'opportunità di intervenire precocemente e di creare momenti di apprendimento con tuo figlio.

Esiste un numero crescente di app e soluzioni software che possono aiutare te e tuo figlio a prendersi cura di se stessi. Questi possono aiutarti a monitorare da vicino le loro attività e consentirti di intervenire se o quando hanno bisogno del tuo aiuto.

Di 'sempre a tuo figlio cosa stai monitorando e perché. Riconosci che i bambini vorranno un po 'di privacy, quindi preparati ad adattare e ridurre il livello di monitoraggio che metti in atto man mano che tuo figlio matura. Intervenire solo in situazioni in cui ritieni che tuo figlio sia a rischio di danni.

Strumenti e consigli per prevenire il rischio

Strumenti del dispositivo Apple

Tempo di visualizzazione da iOS

La funzione Screen Time sui dispositivi Apple consente di impostare limiti di tempo, contenuti e restrizioni sulla privacy utilizzando un passcode. Vedi il guida pratica per installarlo.

Condivisione familiare su dispositivi Apple

Questa funzione sui dispositivi Apple ti consente di condividere l'archiviazione cloud e gli acquisti. Ti consente di monitorare l'utilizzo del tempo sullo schermo dei tuoi figli, i siti Web visitati e le app che utilizzano. Vedi il guida pratica per installarlo.

Accesso guidato su dispositivi Apple

iOS ha anche un accesso guidato che è un modo autonomo per controllare l'accesso a una singola app per un periodo di tempo stabilito, utile se condividi dispositivi. Puoi scopri di più qui.

Banda larga domestica e WiFi

Oltre a utilizzare app e strumenti sul dispositivo, puoi anche impostare filtri sulla banda larga domestica, gestire ciò che tuo figlio vede su una vasta gamma di console e piattaforme di gioco, gestire i suoi account su laptop e PC e attivare la ricerca sicura. Visita le nostre guide pratiche per il controllo genitori per ottenere semplici guide visive per utilizzare le impostazioni di sicurezza gratuite.
Puoi anche impostare filtri sullo smartphone di tuo figlio: puoi gestire il filtro dei contenuti del sito Web e limitare l'accesso ai siti per adulti. Visualizza il nostro iOS guida pratica per ulteriori informazioni.

Strumenti per dispositivi Android

Collegamento della famiglia Google

Google Family Link ti consente di supervisionare, controllare l'accesso da remoto e aggiungere filtri e limitazioni ai contenuti al dispositivo Android di tuo figlio. È importante sottolineare che puoi utilizzare uno smartphone Android o iOS per monitorare il dispositivo Android di tuo figlio. Vedi il guida pratica per installarlo.

Benessere digitale di Google

Ti dà accesso a una serie di dati sul tempo di visualizzazione che ti consentono di rivedere le app che usi e il tempo trascorso su di esse. Inoltre, include anche la funzionalità di controllo genitori di Google Family Link. Scopri di più sulla funzionalità.

Google Play Store

Puoi controllare le app che tuo figlio può scaricare dall'App Store utilizzando le impostazioni nel PlayStore effettivo. Vedi il guida pratica per installarlo.

Cose che puoi fare

Rimani coinvolto nella tua vita online e offline

Chiedi al tuo CYP cosa combina, tutto ciò che accade durante il giorno, chiedi chi sono i suoi amici. Parlane apertamente in un ambiente rilassato.

Insegna al tuo CYP a sentirsi a proprio agio nel dire "no"

Insegna loro che se qualcuno vuole vedere o ricevere dei nudi o altri video o foto sessualmente espliciti di se stesso, deve dire "no".

Insegna al tuo CYP i confini del loro corpo

Educali sul fatto che nessuno dovrebbe vedere o toccare le loro parti del corpo, né dovrebbe scattare foto, e che i segreti non sono OK né le conversazioni segrete.

Rimani impegnato nella loro vita digitale

Scopri il tipo di cose che a tuo figlio piace fare online e concorda quali siti Web e app sono i migliori da utilizzare.

Accordo familiare

È possibile utilizzare il nostro patto di famiglia digitale per tenere traccia di queste regole e rivederle quando le loro attività online cambiano e richiedono meno monitoraggio.

Configurazione del controllo genitori

Utilizzare controllo genitori a banda larga disponibile sui servizi a banda larga più diffusi. Ti consentono di filtrare i siti Web a cui puoi accedere da qualsiasi dispositivo connesso al tuo WiFi. Tieni presente che i filtri bloccano a livello di sito Web, non filtrano singole parti di contenuto all'interno di un sito Web.

Usa le impostazioni di sicurezza sulle app

Gestisci il loro accesso impostando le giuste impostazioni sulle piattaforme che utilizzano. Utilizza tutti i filtri di sicurezza disponibili sui siti che utilizzano e blocca i popup per impedire loro di visualizzare annunci che potrebbero avere contenuti inappropriati. Visita il nostro controllo dei genitori e guide sulla privacy per ulteriori informazioni.

Attiva la ricerca sicura

Accendere Google SafeSearch e accendi Modalità con restrizioni di YouTube per assicurarsi che visualizzino risultati di ricerca adeguati all'età.

Insegna loro a fare rapporto

Assicurati che sappiano che dovrebbero segnalare contenuti offensivi o inappropriati sulla piattaforma social e valuta la possibilità di bloccare chiunque possa dire cose offensive.

Conversazioni da avere

Parla di contenuti inappropriati

Rendili consapevoli che a volte possono imbattersi in cose che preferirebbero non vedere o che preferiresti non vedessero.

Aiutali a individuare i contenuti falsi

Parla con loro di ciò che è vero e falso online - CBBC contiene video e articoli che puoi condividere con tuo figlio.

Discuti le strategie di coping

Assicurati che sappiano cosa fare quando vedono popup inaspettati, che potrebbero includere la condivisione con te e la chiusura. Dì loro di non fare clic su nessun popup inaspettato.

Affrontare i problemi

Se un CYP ha visto contenuti inappropriati che lo hanno interessato, ecco alcuni passaggi che puoi fare (ti consigliamo di adattarli per adattarli alla tua conoscenza del tuo CYP):

  • Discuti su come si sono imbattuti nel contenuto: erano semplicemente curiosi e sono inciampati accidentalmente o lo stavano cercando deliberatamente?
  • Rassicurali che non è una brutta cosa e mostra di capire la loro curiosità. Sebbene gli argomenti possano essere scomodi di cui parlare, è importante non esitare ad aiutarli a capire ciò che hanno visto
  • Se lo cercano, cerca di scoprire perché ne hanno sentito il bisogno, aiutali a capire che potrebbe essere meglio venire da te o da un altro adulto di fiducia se hanno domande specifiche
  • Se il contenuto è stato suggerito da un amico e può mostrare loro come sfidare delicatamente i loro amici se trovano il loro contenuto offensivo
  • Parla di come si sono sentiti nel valutare di quale supporto emotivo potrebbero aver bisogno
  • Se non possono parlarti, ci sono organizzazioni come ChildLine dove possono parlare con consulenti qualificati di ciò che potrebbero provare
  • Controlla impostazioni e controlli sulle piattaforme che utilizzano per garantire che siano impostate ai giusti livelli
  • Se sono profondamente influenzati dal contenuto, prendi in considerazione di consigliare loro di prendersi una pausa dall'accesso online e di concentrarsi su altre attività che potrebbero renderli più felici
  • Se ritieni che il contenuto possa influire sulla salute mentale e sul benessere di tuo figlio, è meglio andare dal tuo medico di famiglia. A seconda della gravità dei commenti, potrebbe essere consigliabile presentare una denuncia alla polizia. Se fai questo passaggio, assicurati di conservare alcune prove che registrino ciò che è accaduto e come ne è stato influenzato

Risorse consigliate

Ecco alcune risorse in più per sostenere bambini e giovani. Visitare il Centro risorse inclusivo per la sicurezza digitale per risorse più esperte.

Aiuto per genitori e tutori

Guide pratiche per il controllo parentale

 

.

Young Minds - 0808 802 (aperto 5544 - 9.30)

.

Contatto per famiglie con bambini disabili - 0808 808 (aperto 3555 - 10)

Segnala contenuti dannosi - Aiutare tutti a segnalare contenuti dannosi online

Bambini e giovani

Qual è il contenuto inappropriato?

Childline - 0800 1111 (aperto 24 ore)

Samaritani - 08457 90 90 90 (aperto 24 ore)

Rendere Internet più sicuro e inclusivo

Insieme a SWGfL abbiamo creato questo hub per fornire consigli e indicazioni sulla sicurezza online per supportare genitori e professionisti che lavorano con bambini e giovani che vivono vulnerabilità.

Fateci sapere cosa ne pensate dell'hub. Fai un breve sondaggio

È stato utile?
Dicci perché
Scroll Up