Cosa devo sapere quando gestisco i dati di mio figlio online?

Se la tua famiglia utilizza più piattaforme per rimanere in contatto e gestire l'istruzione dei bambini, potresti avere domande sui dati e sulla privacy su questi siti. Consulta i consigli degli esperti su ciò che devi sapere.


John Carr

Esperto di sicurezza online
Sito Web esperto

Esistono due tipi di rischi associati ai dati dei minori su Internet. Uno è commerciale. L'altro è collegato a possibili minacce alla sicurezza fisica e al benessere di un bambino.

Prendendoli a turno, conosciamo tutti l'espressione "I dati sono il nuovo petrolio". Internet è diventato una parte centrale del modo in cui il mondo ora funziona. Sempre più beni e servizi vengono venduti o forniti online e le aziende che vendono o forniscono loro vogliono mettere le loro pubblicità di fronte a potenziali clienti. Per fare ciò hanno bisogno di informazioni, dati, sul tipo di gusti che le persone hanno, sul tipo di cose a cui sono interessati. Possono acquistare o acquisire tali dati da broker di dati o fare pubblicità su piattaforme online come Facebook o Instagram che hanno già praticamente fatto il setaccio, l'ordinamento e la categorizzazione per loro.

In relazione alla sicurezza fisica di un bambino, i bulli o i pedofili spesso vanno nelle aree di chat collegate ai giochi online o in altri spazi interattivi sul web alla ricerca di qualcuno che forse sta condividendo troppe informazioni su se stessi, forse inviando un segnale che essi sono soli o annoiati o entrambi. Nel blocco, c'è una grande paura che questo sia in aumento.

Ci sono delle misure che posso fare per proteggere i miei figli dalla raccolta di dati digitali?

Prendendoli in ordine inverso questa volta, la prima raccomandazione è la più ovvia e spesso anche la più difficile. Siediti e parla con i tuoi figli dell'importanza di non mettere troppo "là fuori", in particolare in ambienti in cui non potranno e non potranno conoscere tutti coloro che potrebbero essere coinvolti in un gioco.

Devono stare particolarmente attenti a non lasciare informazioni su dove vivono, a quale scuola vanno, numeri di telefono, gestori di social media, quel genere di cose. Forse ancora di più nel blocco se devi anche lavorare o occuparti di più di un bambino a casa, cerca di assicurarti che la possibilità di annoiarti sia ridotta al minimo. Ci sono pezzi di software puoi caricare sui dispositivi dei tuoi figli che possono aiutarti a monitorare ciò che stanno facendo senza necessariamente permetterti di "spiare" tutto - possono inviarti un avviso di testo in modo da poterlo controllare - e non consentono numeri di telefono o indirizzi e-mail per apparire sullo schermo.

Sotto l'aspetto commerciale, ci sono cose chiamate ad-blocker e puoi impostare il tuo browser web in modo da "non tracciare" o utilizzare un browser che non raccoglie comunque quel tipo di dati. Alcuni dei programmi sopra menzionati bloccheranno anche tutte le transazioni finanziarie o ti invieranno un avviso di testo in modo da poterlo verificare prima di decidere se lasciarlo procedere. Chi ha detto che essere un genitore è stato facile?

Dr. Elizabeth Milovidov, Esq

Professore di giurisprudenza ed esperto di genitorialità digitale
Sito Web esperto

Se apro un account su una piattaforma online come faccio sitos tipicamente usi i dati miei o di mio figlio? 

Le piattaforme in genere raccolgono dati sui propri utenti per saperne di più su di te e sulle tue preferenze online. I dati possono essere utilizzati per aiutare la piattaforma a migliorare i suoi servizi, nonché per aiutare la piattaforma a mettere a punto gli annunci pubblicitari per te.

I tipi di dati che un sito Web può raccogliere possono includere la tua posizione, il tipo di dispositivo che stai utilizzando e i cookie (piccoli file che tengono traccia delle impostazioni del tuo sito). I cookie possono essere particolarmente interessanti (o problematici) perché possono anche raccontare le tue simpatie e antipatie e con chi hai parlato.

Ci sono delle misure che posso fare per proteggere i miei figli dalla raccolta di dati digitali?

Molti bambini possono avere una presenza online dalla loro nascita o anche prima i genitori condividono scansioni prenatali e registra sui social media. I genitori sono responsabili della maggior parte dei dati disponibili sui loro figli ei genitori devono agire come custodi digitali responsabili della reputazione e dell'impronta dei propri figli. Per proteggere tuo figlio dalla raccolta di dati digitali, i genitori devono comprendere i fondamenti della privacy online.

  • Disattiva il rilevamento della posizione.
  • Adatta le tue impostazioni sulla privacy alla massima privacy.
  • Rivedere le politiche sulla privacy online delle piattaforme online.
  • Insegna ai tuoi figli a non "fare clic e accettare" alla cieca i termini di una piattaforma per giocare o collegarsi online.
  • Utilizza l'età e la posizione corrette nei conti dei tuoi figli perché potrebbero essere applicate regole diverse per adulti e bambini e potrebbero esserci regole diverse nei diversi paesi europei.
  • Ricorda ai tuoi figli l'importanza di mantenere private le informazioni personali.

Dove posso trovare più risorse sulla protezione dei dati e sulla privacy?

Come regola generale, ogni social media e piattaforma di gioco conterrà termini e condizioni per l'utilizzo della piattaforma. Quel linguaggio legale metterà in evidenza come i tuoi dati vengono utilizzati e protetti e quale grado di privacy puoi aspettarti dall'utilizzo della piattaforma.

Se c'è qualcosa di cui non hai familiarità o di cui non sei sicuro, dovresti contattare il servizio clienti o le informazioni di contatto fornite a tale scopo. La maggior parte delle aziende tecnologiche sta cercando di migliorare l'esperienza utente e la sicurezza degli utenti, quindi saranno lieti di aiutarti.

ICO pubblica il codice di condotta per proteggere la privacy dei minori online nel gennaio 2020 e il codice stabilisce gli standard previsti per i responsabili della progettazione, dello sviluppo o della fornitura di servizi online come app, giocattoli connessi, piattaforme di social media, giochi online, siti Web didattici e servizi di streaming. Comprende i servizi a cui i minori possono accedere e che trattano i loro dati.

Scrivi il commento

Scroll Up