Quali sono i principali problemi di sicurezza elettronica quando i bambini tornano a scuola?

A poche settimane dal primo trimestre di scuola, tuo figlio potrebbe ancora tornare alla modalità scuola. Il nostro gruppo di esperti è a disposizione con consigli su cosa puoi fare per supportarli.


Cyberbullismo: come equipaggiare tuo figlio per affrontarlo?

Il ritorno a scuola può essere un momento in cui i bambini possono essere maggiormente a rischio di cyberbullismo, quali sono i tuoi migliori consigli per i genitori affinché i loro figli siano attrezzati per affrontarli?

Gli anni scolastici sono sempre stati un momento per confrontarsi con il significato dell'amicizia e dove ci si adatta. Il tuo bambino avrà le stesse ansie - ma è anche probabile che penseranno alla loro popolarità online e al modo in cui interagiscono con il loro gruppo di pari in linea. Potrebbero creare account di social network per la prima volta e dovranno affrontare alcuni problemi delicati come quanto condividere di se stessi e cosa le persone potrebbero fare con tali informazioni.

Anche se non ti senti esperto di tecnologia, puoi aiutare. Parla di ciò che dovrebbe rimanere privato e prezioso e di ciò che possono condividere comodamente. Parla di ciò che rende un buon amico - online o offline, parla di gentilezza e rispetto e di come potrebbero gestire i conflitti sia online che offline. Soprattutto, fai sapere loro che se qualcosa va storto e pensano di essere vittima di bullismo, sia online che offline, sei lì per aiutarti.

John Carr

Esperto di sicurezza online
Sito Web esperto

Proteggili online a scuola

Qual è la responsabilità della scuola quando si tratta di salvaguardare un bambino online, cosa dovresti aspettarti?

Molti insegnanti considerano i cellulari come una maledizione. Sono generalmente abbastanza piccoli da nascondersi senza alcuna difficoltà e i loro molteplici modi di comunicare, per non parlare delle telecamere ad alta definizione che sono
ora integrato, significa che è facile immaginare come potrebbero diventare una fonte di grande distrazione quando gli alunni dovrebbero prestare attenzione ad altre questioni.

Quando i cellulari iniziarono ad apparire nelle scuole, alcuni capi cercarono di vietarli del tutto. Alla fine divenne chiaro che era troppo rozzo. I cellulari sono diventati parte integrante del modo in cui operano le famiglie moderne. È emersa una linea più sofisticata: se un telefono squilla o viene visto in uso durante le lezioni o l'Assemblea, è probabile che venga confiscato, almeno per il giorno e talvolta un genitore deve partecipare per ritirare il telefono. Questo fa in modo che sappiano cosa hanno combinato i loro figli!

E se un insegnante ha qualche motivo per credere che, ad esempio, un telefono cellulare possa contenere immagini pornografiche, l'insegnante può cercare il bambino e prendere il telefono, anche se il bambino si oppone.

Will Gardner

Direttore, UK Safer Internet Centre, coordinatori di Safer Internet Day e CEO, Childnet
Sito Web esperto

Preparandoli per i social media

Con i bambini che iniziano la scuola secondaria, è un momento chiave per parlare dei social media. Mentre a scuola si stanno formando nuovi gruppi di amicizia, queste relazioni si svolgono anche online. Possono esserci pressioni per unirsi ai social network, nonostante app come Facebook, Instagram e Snapchat abbiano un'età minima di 13. È probabile che i bambini che utilizzano tali servizi si connettano con molti nuovi amici e devono assicurarsi di connettersi solo con persone che conoscono di persona e che hanno attivato le impostazioni sulla privacy.

Inoltre, con l'amicizia che cambia, potrebbero verificarsi cyberbullismo e drammi digitali. Può esserci una pressione per escludere o essere cattivi con gli altri e possono trovarsi sul lato ricevente di tale comportamento. È importante che i bambini sappiano chiedere aiuto a un adulto e riferire sui social network. Se come genitore hai bisogno di sostegno, allora la scuola può essere un vero aiuto qui.

Carmel Glassbrook

Helpline Practitioner, Professionisti Helpline sulla sicurezza online
Sito Web esperto

Sexting: quanto è grande il problema?

Secondo recenti rapporti, più di 2,000 giovani sono stati denunciati alla polizia per il sexting. Cosa diresti ai genitori che potrebbero essere preoccupati per questo mentre il loro bambino torna a scuola?

In primo luogo, questa citazione è incredibilmente fuorviante in quanto è probabile che questi bambini non abbiano bisogno di essere criminalizzati. "Mostrami il mio se mi mostri il tuo" è una parte naturale e importante dello sviluppo dell'infanzia, solo ora i bambini lo fanno con i loro telefoni piuttosto che dietro il deposito biciclette. I genitori devono avere conversazioni aperte e trasparenti con i loro figli su sesso / sexting e non volare via dalla maniglia se succede qualcosa. Se tuo figlio si sente a tuo agio nel dirtelo, questa è la parte più importante del tuo lavoro svolto!

Se le immagini arrivano online, c'è quasi sempre un modo per rimuoverle, specialmente i bambini con 18 in quanto si tratta di immagini illegali. La legge sulle immagini indecenti è stata creata negli 70 prima ancora che i cellulari fossero nemmeno pensati, quindi non si può forse tenere conto del fatto che i bambini avrebbero rapidamente creato "immagini indecenti" di se stessi, per fortuna l'ANC ha creato un nuovo codice di risultato che significa la polizia può ancora aiutare ma non è necessario criminalizzare i bambini. L'attenzione più importante in queste situazioni non dovrebbe riguardare le immagini ma il supporto emotivo che ottengono i bambini coinvolti. Nessun bambino vuole che i loro genitori vedano o addirittura pensino di poter fare una foto del genere, quindi sii gentile, capisci e cerca di metterti nella loro posizione; è sempre lo stesso comportamento di anni fa, è solo la tecnologia
cambiato.

Scrivi il commento

Scroll Up