Nell'era dei social media, come posso aiutare mio figlio a mantenere un'immagine corporea positiva?

A studio di oltre ragazze 5,000 di età compresa tra i 10 ei 17 anni in 14 paesi ha scoperto che più della metà delle ragazze aveva una bassa stima del corpo. Nell'era del "Gram" e dello "SnapChat", i nostri esperti danno consigli su come possiamo aiutare i bambini a mantenere un'immagine positiva del corpo.

Uno studio su oltre 5,000 ragazze di età compresa tra i 10 ei 17 anni in 14 paesi ha rilevato che più della metà delle ragazze aveva una bassa stima corporea. Nell'era del "Gram" e dello "SnapChat", i nostri esperti danno consigli su come possiamo aiutare i bambini a mantenere un'immagine positiva del corpo.


Dr. Linda Papadopoulos

Psicologo e ambasciatore delle questioni Internet
Sito Web esperto

Una delle cose più importanti è farli riflettere criticamente sulle immagini che vedono. C'è uno studio molto famoso in cui alle ragazze e ai ragazzi è stato chiesto di valutare ciò che provavano per se stessi. Quindi è stato chiesto loro di guardare riviste patinate e valutare come si sentono e si sono sentiti tutti peggio.

Quando guardiamo immagini idealizzate, è naturale confrontarci. Il modo per gestire queste immagini è riconoscere che sono più simili a comunicati stampa, mostrano la migliore versione possibile di un viso o di un corpo. Quindi, confrontarti con le immagini di Instagram è come confrontarti con le riviste, si stanno confrontando con la migliore versione possibile di qualcuno.

I genitori devono insegnare ai loro figli a essere più selettivi su ciò che viene alla loro coscienza - se si sentono davvero male per non avere addominali e ogni immagine che stanno seguendo è di persone con addominali, allora il loro bambino penserà improvvisamente che tutti hanno un otto- pacco. Non è il caso. Hanno bisogno di una visione più equilibrata di ciò che è là fuori.

In terzo luogo, riguarda molto l'aspetto visivo; se ti stai valutando in base al tuo aspetto, significa che ti stai perdendo le cose importanti. Se prendi Love Island, ad esempio, sì, sono bellissime, ma vorresti davvero passare del tempo con qualcuno con cui non ti diverti o con cui non hai conversazioni interessanti, probabilmente no?

Martha Evans

Direttore dell'Alleanza anti-bullismo
Sito Web esperto

Nella generazione dei selfie, in che modo i genitori possono aiutare i bambini ad affrontare le insidie ​​della vita adolescenziale come il bullismo legato all'aspetto o ottenere problemi con il cibo e la forma del corpo?

La cosa più importante è che i genitori abbiano la fiducia necessaria per parlare con i propri figli delle relazioni online e assicurarsi che sappiano che possono parlarti se sono arrabbiati per qualcosa che hanno visto online.

Se sono vittime di bullismo, ricorda loro che non è colpa loro e che affronterai la questione insieme. Parla positivamente della personalità emergente di tuo figlio e dei modi positivi in ​​cui lo esprime, ad esempio nell'abbigliamento, nelle attività o nel comportamento, sia offline che online. Potresti iniziare il tuo commento "Mi piace quando tu ... .."

Chiedi loro di pensare criticamente alle immagini che vedono delle persone online. Chiedi loro perché pensano che le persone caricino determinate foto e pensano che le foto siano state modificate? Ricorda loro che sono belli e che è importante essere sempre te stesso. Sii positivo e aiutali a capire che ognuno è diverso.

Catherine Knibbs

Psicoterapeuta trauma infantile (Cybertrauma)
Sito Web esperto

Il confronto con un'altra persona è una parte innata dell'essere umano. Confrontiamo i progressi dei nostri bambini, i voti a scuola, i vestiti e le scelte musicali nella scuola secondaria (e oltre) e guadagni / successo quando raggiungiamo l'età adulta per citarne alcuni. Tuttavia, per i bambini più piccoli, si è verificato un cambiamento nella frequenza dell'esposizione al messaggio di immagini del corpo e di ciò che è considerato accettabile, normale o bello. Questo può essere esacerbato dagli idoli delle celebrità che suggeriscono che le persone si sentono a proprio agio nel loro corpo e forse anche "non si preoccupano degli odiatori" e "mostrano questo non c'è vergogna" (questo potrebbe essere un ottimo messaggio per gli adulti ma non per i bambini).

I bambini piccoli possono essere sensibili a questo messaggio e seguirlo pubblicando immagini dei loro corpi (vestiti, vestiti a metà o nudi), in modo che ciò possa metterli a rischio di commenti negativi, dispettosi, odiosi, offensivi o offensivi. o nel caso della nudità si infrange la legge.

Ogni bambino reagisce in modo diverso a ciascuno di questi tipi di commenti e può essere utile sapere che noi genitori possiamo aiutare i nostri figli non negando l'impatto di tali commenti, indipendentemente dalla nostra percezione del loro aspetto o suono. Sapere che c'è una pressione per conformarsi è il nostro più grande alleato nel parlare con nostro figlio, si connette con loro e si sentono visti e ascoltati e questo è il nostro prezioso dono per i nostri figli e crea uno spazio aperto per parlare con te.

Scrivi il commento

Scroll Up