Uso da parte dei bambini delle comunità di supporto online | Questioni di Internet
MENU

In che modo i bambini possono utilizzare le comunità di supporto online?

Il nostro gruppo di esperti discute i vantaggi delle comunità online nel supportare bambini e giovani.


Sajda Mughal OBE

Amministratore delegato di JAN Trust, attivista e consulente
Sito Web esperto

Le comunità di supporto online possono essere una grande risorsa per i bambini per ampliare i propri orizzonti ed entrambi cercano consigli su come migliorare la propria vita e forniscono suggerimenti agli altri su come affrontare le lotte personali.

Quando partecipano a tali gruppi, i bambini dovrebbero cercare di essere il più tolleranti possibile e consapevoli che potrebbero non trovare una soluzione definitiva che elimini completamente il problema. Detto questo, i bambini devono essere vigili contro alcune persone in queste comunità online che non sono chi sembrano, poiché queste persone cercheranno di trarre vantaggio dai più vulnerabili e daranno consigli controintuitivi o cercheranno di manipolare i bambini per la loro causa. Chiunque cerchi di ottenere informazioni personali o diffondere opinioni negative dovrebbe essere evitato e avvicinato con cautela.

Catherine Knibbs

Psicoterapeuta trauma infantile (Cybertrauma)
Sito Web esperto

A volte può essere difficile per i bambini parlare direttamente con i genitori. Potrebbero essere imbarazzati, pensare che non capiranno e, naturalmente, a causa della loro età, potrebbero attraversare una fase di sviluppo in cui è più probabile parlare con i loro coetanei, un amico più grande o un fratello.

Quando i giovani utilizzano lo spazio online, possono spesso trovare spazi di supporto dove possono conversare con altri che capiscono la loro posizione. Ad esempio, potrebbe esistere un gruppo per i bambini che hanno perso un genitore e lì dentro possono trovare altri bambini e giovani che possono aiutarli a esplorare i loro sentimenti.

È importante che i nostri giovani abbiano spazi in cui possano comunicare con gli altri come questo, e dove l'empatia e la connessione forniscano un bisogno relazionale che possa aiutarli a gestire i loro processi emotivi. Come sempre, tieni presente che le persone possono parlare con quasi chiunque altro online e quindi gestire la linea sottile tra il supporto nella ricerca di supporto e il rispetto di questo, contro l'intrusione, o dare loro assoluta libertà è una sfida per molti dei genitori con cui lavoro.
Lascia aperta la porta della conversazione in modo che possano avvicinarsi a te e, non si sa mai, potrebbero semplicemente farlo.

Scrivi il commento

Scroll Up