Che cos'è la "dipendenza da gioco" e come si può impedire ai bambini di svilupparla?

Poiché la dipendenza da gioco è stata riconosciuta ufficialmente dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come una condizione di salute mentale, chiediamo ai nostri esperti di fornire una guida su ciò che è e quali misure possono adottare i genitori per proteggere i bambini dallo sviluppo della condizione.


Il disturbo da gioco è elencato in una bozza di documento che resta da finalizzare. È significativo perché la guida dell'OMS viene utilizzata dai medici per diagnosticare la malattia. Elenca i sintomi come alterato controllo del gioco, maggiore priorità ed escalation del gioco nonostante conseguenze negative.

Problema per i genitori

Il problema che questo crea per i genitori è che può confondere sano entusiasmo e divertimento con un disturbo clinico. Dobbiamo anche usare queste etichette attentamente per non banalizzare altri problemi di salute mentale.

Detto questo, offre un linguaggio utile per identificare quando i bambini si allontanano dal divertimento e dall'avido gioco in schemi meno salutari. Mentre i bambini che non smettono di giocare quando è l'ora della cena non soffrono certamente di un disturbo, i genitori dovrebbero tenere d'occhio ogni bambino che trascura le relazioni, l'esercizio fisico, il lavoro scolastico e l'igiene personale a favore dei giochi.

Giocare insieme e rimanere fidanzati

È importante che i genitori non si concentrino solo sul singolo bambino che mostra questo comportamento. La mia esperienza è che è tanto un problema genitoriale quanto un disturbo infantile. Il modo migliore per risolvere questo problema nella maggior parte dei casi è incoraggiare i genitori a essere presenti nel mondo dei giochi dei loro figli.

Gioca insieme, aiuta a stabilire limiti salutari e trova attivamente una varietà di attività che i bambini possono consumare online. Questo approccio, iniziato particolarmente in tenera età, manterrà il gioco sicuro e ragionevole per la maggior parte dei giovani.

Non è facile se non hai familiarità con i giochi, ma ho creato brevi video settimanali per aiutare i genitori che sono preoccupati che i loro figli possano essere dipendenti dai giochi, a cui è possibile accedere tramite il mio progetto Patreon.

Dr. Elizabeth Milovidov, Esq

Professore di giurisprudenza ed esperto di genitorialità digitale
Sito Web esperto

La dipendenza può significare qualcosa di molto spaventoso per genitori e tutori. Quando i genitori vedono che il loro bambino non scende dal tablet, dalla console di gioco o dal computer quando viene chiamato, possono lamentarsi del fatto che il loro bambino è "dipendente" quando in realtà significano che il loro bambino "sta abusando dei giochi online". questo, il bilanciamento dello schermo e forse anche una disintossicazione digitale possono essere raccomandati.

Con la recente inclusione del "disturbo da gioco" nella Classificazione internazionale delle malattie dell'OMS, i genitori devono capire cos'è il disturbo da gioco e come possono impedire ai propri figli di sviluppare questa "dipendenza".

La definizione clinica della dipendenza da gioco

La dipendenza in termini clinici è uno stato patologico che viene diagnosticato in base a determinati criteri.

Per esempio, disturbo del gioco è definito "da un controllo alterato del gioco, dall'aumento della priorità data al gioco rispetto ad altre attività nella misura in cui il gioco ha la precedenza su altri interessi e attività quotidiane, e la continuazione o l'escalation del gioco nonostante il verificarsi di conseguenze negative". È importante notare che questo modello di comportamento è durato almeno 12 mesi e ha comportato difficoltà con la famiglia, gli amici, la socializzazione, l'educazione e altre aree di funzionamento.

Domande da porre per determinare se hanno la condizione

Sulla base linee guida stabilite da esperti in protezione dei minori, accademici e ricercatori presso EU Kids Online, i genitori non dovrebbero automaticamente presumere che l'uso dei media digitali da parte dei loro figli sia problematico, ma dovrebbero chiedersi:

- Mio figlio è fisicamente sano e dorme abbastanza?

- Mio figlio si collega socialmente con la famiglia e gli amici (in qualsiasi forma)?

- Mio figlio è impegnato e sta realizzando a scuola?

- Mio figlio persegue interessi e hobby (in qualsiasi forma)?

- Mio figlio si sta divertendo e sta imparando nell'uso dei media digitali?

I passi da fare per affrontarlo

Se le risposte sono sì, i genitori considerano se le loro paure sull'uso dei media digitali sono fondate. Se le risposte sono no, allora "questi particolari genitori e figli potrebbero dover mettere in atto regolamenti e restrizioni per affrontare l'uso problematico".

In altre parole, genitori e tutori possono affrontare l'abuso di giochi online adottando misure per raggiungere l'equilibrio nelle loro case:

stabilire linee guida per il bilanciamento dello schermo

trovare modi creativi per concedere giochi e tempo tecnologico, in equilibrio con attività non tecnologiche all'aperto o creative

assicurarsi che i giochi siano adatti all'età e al contenuto

nota come i tuoi figli interagiscono con i loro dispositivi e giochi (aggressivo, irritabile, può significare che è necessario meno tempo sullo schermo)

Un ultimo punto da ricordare per i genitori è che gli studi suggeriscono che il disturbo del gioco colpisce solo una piccola parte delle persone impegnate nel gioco online. Non fatevi prendere dal panico. Genitore.

Dr. Linda Papadopoulos

Psicologo e ambasciatore delle questioni Internet
Sito Web esperto

Non c'è niente di sbagliato nel fatto che tuo figlio giochi e giochi online o consoli un video, ma come la maggior parte delle cose quando si tratta del mondo online è una questione di proporzioni.

Mentre godersi i giochi è normale, sono progettati (molti dagli scienziati comportamentali) per essere coinvolgenti dopo tutto. Il problema sorge quando bambini e adolescenti iniziano a trascurare altre aree della loro vita per giocare ai videogiochi, o quando l'unico modo in cui possono rilassarsi è giocare ai videogiochi, poiché, nel tempo, un bambino può iniziare a passare ai videogiochi come un modo per affrontare problemi di vita difficili.

Individuare i segni della dipendenza da gioco

È importante prestare attenzione ai segnali che tuo figlio sta diventando troppo dipendente dal gioco: potresti notare che:

parlano incessantemente del loro gioco, che giocano per ore e ore e diventano difensivi o addirittura arrabbiati e aggressivi quando vengono fatti fermare.

Un altro segno a cui prestare attenzione è se i loro bisogni quotidiani come cibo e sonno vengono interrotti, in effetti i sintomi fisici potrebbero persino derivare dal passare troppo tempo online come occhi asciutti o arrossati, dolore alle dita, schiena o collo o lamentele di mal di testa .

Infine, possono apparire preoccupati, depressi o solitari in quanto alcuni giochi possono essere piuttosto isolanti. Se noti uno di questi segni in tuo figlio, è una buona idea affrontare il problema il prima possibile.

I passi da fare per prevenirlo

Abbassa i parametri quando si tratta di quanto tempo possono giocare, non permettere loro di avere la tecnologia nelle loro stanze dopo le luci spente e assicurati che abbiano attività alternative che siano sport o club che li coinvolgono con i loro coetanei nel mondo reale, se sei ancora preoccupato, cerca l'aiuto di un consulente professionista.

Scrivi il commento

Scroll Up