Consulenza di esperti sullo schermo, selfie estivi e altro ancora

Durante le vacanze estive può essere difficile estrarre interpolazioni e adolescenti dai loro smartphone o tablet. Che si tratti di chattare con i loro amici sui social media o di giocare online, Internet offre ai bambini una via di fuga digitale durante la pausa estiva.


Laura Higgins

Direttore della Community Safety e Digital Civility, Roblox
Sito Web esperto

Esplorare il mondo digitale insieme

Molti genitori si preoccupano di come divertire i loro piccoli durante le vacanze scolastiche, mentre molti bambini sono coinvolti in campi estivi o club vacanze, rimangono a casa i genitori e coloro che lavorano in orari flessibili o da casa spesso sentono che la responsabilità di tenere occupati i bambini cade a loro.

Soprattutto con i bambini più grandi e gli adolescenti, la tentazione (o il potere di infastidire) di consentire loro di giocare su computer o guardare infinite ore di YouTube può essere travolgente! Facciamo qualcosa di chiaro, i giochi per computer e la tecnologia non sono male, ma come per tutto, la moderazione è la chiave. In primo luogo, è davvero importante garantire che tuo figlio sia al sicuro online, sta giocando a giochi adatti all'età e, se è online, con chi sta parlando? Ma perché non provare qualcosa di diverso quest'estate?

Essere attivi con le app 

Con la salute e la forma fisica delle famiglie in primo piano, perché non sfruttare questa opportunità per trascorrere del tempo insieme, facendo qualcosa di attivo, online E divertente? Ci sono alcuni nuovi gadget e giochi che possono solo aiutare.

Molti di voi ne avranno sentito parlare Pokémon Go, di gran lunga il più grande gioco dell'anno. Perché non giocare come una squadra di famiglia? Incoraggia l'attività fisica (devi percorrere una certa distanza per far schiudere le uova), la strategia (imposta alcune esche per catturare più Pokémon) ed è adatta a tutte le età. Puoi anche vedere posti meravigliosi!

Alcuni di voi potrebbero avere Fitbit o altri dispositivi di misurazione del fitness. Perché non impostare la famiglia una sfida quotidiana a camminare o nuotare?

Catturare ricordi online

O se stai andando in vacanza, perché non avviare un blog di viaggio di famiglia o un vlog utilizzando Blogger or Youtube? Tutta la famiglia può partecipare, convincere i bambini a recensire il parco acquatico o l'intrattenimento, mentre i genitori scrivono del cibo e dei luoghi visitati? Puoi condividerlo con amici e familiari e sarebbe un ricordo meraviglioso da guardare indietro.

Bilanciamento del tempo dello schermo con altre attività

I bambini trascorrono più tempo imparando online, socializzando, giocando, creando e pubblicando in modi che non avremmo mai potuto immaginare quando eravamo bambini.

Impatto del mondo digitale 

Molto è stato scritto sull'impatto che il mondo digitale che, in generale, è piuttosto negativo e si concentra sui rischi che i bambini affrontano online o è più positivo e si concentra sui benefici educativi e scolastici per i bambini online. Ma quando arrivano le vacanze i genitori spesso si sentono un genitore "cattivo" se hanno lasciato che i loro figli abbiano troppo "tempo sullo schermo".

Quanto dura troppo tempo sullo schermo?

È importante un ragionevole equilibrio tra il "tempo passato davanti allo schermo" e le altre attività, ma questo varia da famiglia a famiglia e da bambino a bambino in base alle loro esigenze individuali, interessi e circostanze familiari e se si tratta di tempo da soli o come attività condivisa senza supervisione.

Recente ricerca dell'LSE ha dimostrato che non si tratta della quantità di "tempo davanti allo schermo" che dovrebbe riguardare i genitori, ma della qualità di come viene speso quel tempo. Proprio come le vacanze estive consentono alle famiglie di trascorrere del tempo esplorando nuovi posti e facendo nuove cose insieme, invece di imporre semplicemente un limite prestabilito al tempo in cui i bambini sono online, una buona genitorialità consiste nel parlare ai bambini, interessarsi e capire cosa sono fare online e condividere con loro alcune delle attività online.

Far contare il tempo sullo schermo

Piuttosto che essere antisociali, solitari e isolanti, gli schermi possono essere sociali, connettivi e creativi. Giocare insieme, cercare nuovi luoghi da visitare o scoprire "cosa c'è in programma" nella tua zona sono ottimi modi per condividere il tempo sullo schermo in modo positivo e creare un album digitale di fotografie delle vacanze, ricordi e link ai luoghi visitati significa che la tua famiglia può farlo ho anche un bel ricordo delle vacanze di cui fare tesoro.

Prof. Andy Phippen

Professore, Università di Plymouth
Sito Web esperto

Gaming on the Go: uno sguardo ravvicinato a Pokémon Go

Pokémon Go è già stato salutato come il "gioco dell'estate", con giocatori di tutte le età che escono e cercano "Pokémon", creature di tutte le forme e dimensioni, sui loro telefoni cellulari.

La realtà virtuale incontra il mondo reale

Fa parte di una generazione emergente di app di "realtà aumentata", che consentono ai giocatori di guardare attraverso la fotocamera del proprio telefono e vedere un gioco sovrapposto al mondo che li circonda. Nel caso di Pokémon Go, il gioco sovrappone i Pokémon in luoghi reali affinché i giocatori possano catturare, raccogliere, evolvere e combattere.

Quali sono i rischi?

Come con qualsiasi tecnologia sociale ci sono rischi. Tuttavia, non credo che Pokémon Go presenti molti nuovi rischi che non vediamo in tecnologie come i social media.

Certamente data la natura esterna del gioco, c'è il rischio che tu non stia guardando dove stai andando! Ci sono già state storie di persone che vagavano nel traffico e si perdevano. Tuttavia, c'è poca differenza tra questo e quelli assorti nei messaggi sui loro cellulari mentre camminano per strada.

Pericolo più strano

Ci sono altri aspetti, potenzialmente più preoccupanti, del gioco che presentano rischi per i bambini. Uno degli aspetti fondamentali del gameplay è quello di incontrare gli altri, interagire con loro, "combatterli" e condividere informazioni sulle posizioni dei Pokémon, il che solleva preoccupazioni riguardo agli estranei che si avvicinano ai giovani con offerte di condivisione delle posizioni dei Pokémon e simili.

I Pokestops, i luoghi in cui i Pokemon possono essere trovati, e le Palestre, dove gli allenatori possono combattere l'un l'altro, sono luoghi del mondo reale e quindi c'è il rischio che coloro che desiderano incontrare bambini possano nascondersi in questi luoghi. Tuttavia, questi sono generalmente luoghi molto pubblici e, dato il numero di giocatori del gioco, occupati.

Cosa puoi fare per proteggere i bambini

La mitigazione di tali rischi ricade sul buon senso più che sul know-how tecnico. Si spera che non saremmo contenti che uno dei nostri figli scappi da solo per tutta la città, giocando vicino alle strade principali o essendo liberi di parlare con chi desiderano senza la supervisione dei genitori. Non c'è nulla di tecnologico nel gioco che solleva il rischio oltre quello che normalmente potremmo vedere intorno al "pericolo estraneo" e che stabilisce i confini intorno a dove i bambini possono giocare.

Costi aggiuntivi di gioco

Un altro aspetto del gioco che può presentare alcune sfide è il potenziale per costosi acquisti in-app. I giocatori possono acquistare nella valuta di gioco per acquistare oggetti che migliorano le loro prospettive nel gioco. Questo può essere gestito efficacemente modificando le impostazioni in non consentite negli acquisti di giochi, poiché, senza tali misure, è possibile effettuare alcuni acquisti abbastanza considerevoli (l'acquisto singolo più costoso è £ 79.99 per una considerevole quantità di
“Pokecoins”).

Gioca insieme per sfruttare al meglio l'app

Tuttavia, la cosa più importante da ricordare è che il gioco è molto divertente e, naturalmente, i bambini e i giovani vogliono giocarci. Essere consapevoli delle potenziali insidie ​​aiuta a mitigare i potenziali danni che potrebbero insorgere, ma in sostanza il gioco presenta poco nuovo in termini di rischio per i giovani. E offre anche una grande opportunità di avere una conversazione all'interno delle famiglie sul gioco.

Per i bambini più piccoli è un'opportunità per giocare insieme e per integrare il gioco nelle gite in famiglia. Ma anche per i bambini più grandi, che probabilmente non vorrebbero essere visti alla ricerca di Pokémon con la loro mamma, mostrare interesse per ciò che stanno facendo e parlare di come giocano porterà a una comprensione molto più forte del gioco.

John Carr

Esperto di sicurezza online
Sito Web esperto

Costo nascosto delle app di gioco "freemium"

Ci sono milioni di app che coprono praticamente qualsiasi cosa e tutto ciò che puoi immaginare. Ricette per la cucina? C'è un'app per questo. Informazioni su autobus e treni locali? Tassi di cambio valuta? Decisamente. Ma dove le app eccellono davvero è nel rispetto dei giochi. Ed è qui che entrano in gioco i tuoi figli.

Un'app gratuita è davvero "gratuita"?

La stragrande maggioranza delle app è "gratuita" da scaricare, motivo per cui sono così immediatamente attraenti per i bambini. Ma "libero" raramente significa esattamente questo. Spesso non pagherai nel punto in cui scarichi il gioco, ma ciò che tuo figlio potrebbe rapidamente scoprire è che per fare qualcosa di veramente interessante o eccitante con esso devono acquistare qualcosa, come uno scudo o una spada o forse hanno bisogno un nuovo pony virtuale per entrare nella gymkhana.

Ecco il trucco. Per poter scaricare l'app “gratuita” in primo luogo, tuo figlio o tua figlia dovranno di solito aver inserito una carta di credito o debito e probabilmente non sarà la tua.

Costo degli acquisti in-app

Alcuni genitori sono stati inorriditi nello scoprire che i loro figli - letteralmente - hanno poi speso migliaia di sterline dei loro soldi e lo hanno scoperto solo alla fine del mese successivo quando è arrivato il conto della carta di credito o quando la banca ha telefonato per dire loro che avevano o stavano per superare il limite di scoperto.

Quindi il messaggio chiave è: quando crei un account per consentire ai tuoi figli di scaricare app, è molto importante prestare attenzione alle opzioni che ti vengono fornite per limitare le somme di denaro che possono spendere. Puoi impostare un limite di cassa o richiedere loro di ottenere il tuo permesso ogni volta. E se hai intenzione di impostare un limite assicurati che capiscano che fa parte della loro indennità di paghetta non solo un extra! A meno che tu non sia fatto di soldi, ma così pochi di noi lo sono.

Catherine Knibbs

Psicoterapeuta trauma infantile (Cybertrauma)
Sito Web esperto

Condividere i selfie estivi in ​​modo sicuro

Quando senti la parola vacanza, cosa ti evoca? Sei settimane di ... Gelati, creme solari, scottature solari, cappelli floppy, sandali o vasche per bambini e spiagge?

Le vacanze scattano sulla polaroid

Ricordi quando eri giovane o i tuoi bambini (se hanno più di 15 circa) e si sentivano fotocamere grandi o usa e getta che scattano in background scattando foto di queste cose e creando ricordi?

Ricordi come quelle immagini sarebbero probabilmente state ordinatamente memorizzate in un album o tenute nella busta degli sviluppatori? Ciò significa che tu o i tuoi genitori potreste decidere quando o chi potrebbe / non vedere queste foto delle vacanze.

Generazione selfie

Se consideri nel mondo di oggi la tecnologia (smartphone) consente di scattare foto quasi ovunque in qualsiasi momento e "selfies"Sono il tipo più comune di foto scattata con uno smartphone. App piace snapchatMSQRD e altre app selfie basate su "filtri" consentono istantaneamente
condivisione di quelle immagini.

Scattare e condividere foto di bambini piccoli in abiti da vacanza come pantaloncini / bikini / costumi da bagno e abiti sessualizzati per ragazze può essere difficile da gestire SENZA parlare prima con tuo figlio. Man mano che le app sviluppano la capacità di archiviare queste immagini per condividerle o distribuirle successivamente, diventa ancora più importante parlare con i tuoi figli della condivisione di queste immagini.

Fino a dove può arrivare un'immagine digitale?

Ricordi l'album fotografico? Quelle foto restano lì e possono essere viste dalle persone solo quando lo desideri. Le foto caricate e condivise nel cyberspazio possono (per caso da parte del bambino) finire nelle mani sbagliate e con il tipo sbagliato di persone. I selfie delle vacanze forse appartengono in buone mani e non Internet?

Condividere i selfie estivi in ​​modo sicuro

Gestire i troll online

Quando penso ai troll penso al viaggio di tre Billy Goats Gruff intrappolato sul ponte con il troll in agguato nelle profondità sottostanti. Può sembrare così con i troll di Internet - come se ci fossero forze oscure in attesa di far scattare i nostri bambini.

Cosa sono i troll online?

La realtà è che i troll sono solo persone. Se hai mai visto lo spettacolo di MTV Pesce gatto saprai quanto piccoli e miserabili possano essere questi troll di fronte alla persona che hanno ferito. Ma il dolore è reale - ed è giusto che tu segua il tuo istinto di proteggere tuo figlio - ovunque vadano.

Rispondere alla pesca a traina

Quindi, ecco alcune cose da tenere a mente. Questo non è un gioco da ragazzi - è un mondo adulto con pericoli per adulti. La maggior parte delle esperienze online di tuo figlio sono positive, ma ciò non significa che non faccia male quando qualcuno attacca. E l'attacco può venire da amici o da estranei. Sii pronto con un abbraccio. Guardali negli occhi e ricorda loro che così tanto di ciò che vedono e leggono online è pura fantasia. Sono meravigliosi e unici e sicuramente non un seguace.

Armate il vostro bambino con verità, amore, buon senso e senso dell'umorismo - e la rassicurazione che insieme potrete affrontare qualsiasi esercito. Una volta che è chiaro e hai un Katniss Everdeen tra le mani, assicurati che vadano là fuori, esplorino e abbiano il tempo di
le loro vite.

Scrivi il commento

Scroll Up