Parent parla della condivisione sicura e della gestione della vita dei bambini

Laura, madre di quattro figli, dà la sua esperienza su come condivide le foto dei suoi figli online e su come questo cambia man mano che invecchiano.

Laura è proprietaria di un sito Web e mamma di quattro persone che vivono nel Dorset. I suoi figli, di età compresa tra 10 e 18, vengono educati a casa e usano Internet regolarmente per studio e svago.

Come appassionata utilizzatrice di social media e scrittrice online, Laura ha condiviso le foto dei suoi figli online da quando erano piccole. "Condivido immagini su Facebook, condividendo semplicemente la vita quotidiana con la famiglia e gli amici", afferma. "Quindi condividiamo le immagini sul blog quando esaminiamo prodotti o esperienze. Fa parte del lavoro. "

Condivisione sicura

La questione del "sharenting" è una questione a cui Laura pensa. "Cerco sempre di essere rispettoso e mi assicuro che non ci sia nulla di imbarazzante per il futuro adulto da guardare indietro", afferma.

Dato che i suoi figli sono stati abbastanza grandi da capire, Laura ha chiesto il permesso di fare fotografie e ha mostrato loro le immagini prima che fossero pubblicate online. "Non mi aspetto niente meno di chiunque altro con le mie foto, quindi perché non dovrei estenderle con la stessa cortesia?"

A volte, uno dei bambini potrebbe obiettare a qualcosa che è stato pubblicato in passato. Il semplice divertimento in giardino con i più piccoli in una piscina per bambini può essere discutibile per un'adolescente sensibile, afferma Laura. In questo caso, i desideri del bambino vengono prima e la foto scende, aggiunge.

Ottenere l'autorizzazione dai bambini prima di pubblicare immagini

Attualmente, i tre bambini più grandi di Laura hanno tutti chiesto che le loro immagini non fossero condivise online, a meno che non fosse necessario per il lavoro di Laura. In tal caso, le immagini vengono esaminate prima di essere pubblicate, per garantire che i bambini sappiano cosa aspettarsi.

È un cambiamento dai loro giorni più giovani quando tutti i bambini erano felici di avere immagini di loro condivise online. “Quando erano giovani, si divertivano molto a vedersi e leggere i commenti della famiglia. Naturalmente, tuttavia, il privato è diventato un problema poiché sono diventati adolescenti e mentre condividono sui propri social media, sono molto privati ​​riguardo alla condivisione sul mio ”, afferma Laura.

Regole di base per la condivisione online

Laura ammette di avere una visione rilassata di ciò che i bambini condividono per loro conto. "Non autorizzo alcun accesso fino a quando non sono pronti a gestirlo, e mi fido di loro", dice. "La mia bambina di 10 non ha il telefono ed è autorizzata solo a" fare amicizia "con le persone che ho approvato, quindi sono felice che abbia conversazioni non monitorate con quelle persone."

Le regole di base di base si applicano a tutti i membri della famiglia, spiega Laura. "Non sono parti del corpo, nessuna immagine per le persone che non conosciamo, niente che ti mette a disagio, e mai alcuna informazione personale", dice. "I bambini più piccoli vengono monitorati e controllati regolarmente, con potenti controlli parentali per limitare ciò a cui hanno accesso."

La regola d'oro'

E soprattutto questa è la regola d'oro: “La regola della famiglia non negoziabile di essere gentile e rispettosa si applica anche online - non dire mai nulla che non diresti a quella persona quando nella stessa stanza. Essere cattivi non è accettabile. "

Laura utilizza diverse app commerciali per il controllo parentale e gradualmente allenta le restrizioni man mano che i bambini diventano più giovani. All'età di 15, il suo secondo figlio ora ha solo un antivirus di base e un software di blocco che impedisce l'accesso a siti Web per adulti, giochi d'azzardo e violenti. Sua figlia 10, tuttavia, è molto più attentamente controllata e monitorata.

Avere conversazioni aperte e oneste

Essere istruiti a casa significa che i bambini usano le risorse online sin da quando erano piccoli, ed entrambi i genitori lavorano online gestendo attività commerciali, il che aiuta. "Mantenere una relazione aperta e confortevole con loro è la chiave", spiega Laura. "Non sono riservati e ci faranno sapere subito se c'è un problema, anche se pensano che si troveranno nei guai."

Laura Hitchcock è una scrittrice e madre di quattro figli e gestisce un blog di famiglia chiamato LittleStuff.

Condivisione di immagini online Domande e risposte

Laura e i suoi quattro figli rispondono alle domande quali immagini condividono online.

Con quali tipi di immagini condividi e con chi?

Laura (genitore): immagini personali della famiglia, luoghi in cui siamo stati, cose che abbiamo fatto.

18yr old - condivisione costante delle minuzie quotidiane con gruppi di amici, condividendo la storia di tutti i giorni.

15yr: molto poco, chat online e videochiamate con gli amici più della condivisione di immagini, anche se condivido di più durante le vacanze dei luoghi che vediamo.

14yr vecchio: condivisione di immagini molto ridotta, nessun utilizzo quotidiano del telefono La maggior parte delle attività online si basa sulla chat basata sui giochi.

10yr: foto sciocche di me che facevo facce, disegni che ho fatto, cose che ho creato in Roblox e di cui ho fatto screenshot o che condividevo messaggi con i miei amici su Skype.

Quali pericoli potresti pensare quando condividi foto online?

Laura (genitore): uso improprio delle immagini, accesso ai dati personali.

18yr: non sono stupido, so cosa è pericoloso condividere, non permetto mai che cose personali escano là dove non posso riprenderle.

15yr vecchio - Non ho alcun interesse per le altre persone che vedono nella mia vita - Condivido quello che voglio con alcune persone di cui mi fido. Nessun altro ha diritto a nulla, è invasivo.

10yr: le persone potrebbero prendere in giro ciò che condividi e farti stare male, oppure usarlo per convincere altre persone a prenderti in giro. Ci sono molte persone che fingono di essere ciò che non sono, non puoi davvero fidarti di ciò che dicono tutti su Internet solo perché sembrano carini, quindi mostrare cose personali agli sconosciuti è un po 'strano.

Quali sono i vantaggi della condivisione di immagini online?

Laura (genitore): mantenere amici e familiari sparsi in contatto con la nostra vita familiare. La capacità di lavorare da casa; senza i social media dovrei uscire e ottenere un lavoro "reale".

18yr: restare in contatto con le persone, tenersi in chat di gruppo per interessi comuni, condividere informazioni (per lavoro di studio / college, ecc.), Sentirsi inclusi in vite lontane (la mia ragazza è
studiare in Germania, ed è davvero bello sentirsi coinvolto nella sua giornata condividendo i suoi feed sociali dal vivo).

15yr: mi sento più vicino alle persone con cui scelgo di condividere. La mia ragazza è in Finlandia e condividere le nostre cose quotidiane ci aiuta a sentirci più vicini.

10yr: se non riesco a stare nella stanza con i miei amici, la cosa migliore da fare è chattare su Skype e condividere foto di ciò che sta accadendo qui.

Sei aperto con ciò che condividi tra loro?

Laura (genitore): Sì - come genitore cerco di mantenere una totale apertura. Voglio che i miei figli sentano che possono venire e chattare con noi in qualsiasi momento, su qualsiasi cosa, senza paura di giudicare o recriminare. In questo modo si nascondono segreti e quindi guai.

18yr: non voglio che i miei genitori guardino troppo da vicino i miei feed personali. Ma non c'è niente lì che non vorrei fargli vedere, è solo roba normale per adolescenti che nessuno vuole che i loro genitori passino sopra. Condivido molto con loro anche quando sono in giro - hanno bisogno di selfie regolari non morti ogni volta che viaggio, il che è bello, ne sono contento.

15yr: non mostro ai miei genitori le mie conversazioni private, ma apprezzo che non chiedano. Non rifiuterei se lo avessero chiesto, ma mi piace che si fidino di me e provino a vivere fino a quello. Penso che se fossi più attivo con un gruppo più ampio di persone sarebbero più preoccupati e vorrebbero monitorare di più le cose.

10yr old - Mummy & Daddy possono vedere tutto ciò che faccio online, non ho segreti.

Se avessi dato un consiglio ad altre famiglie sulla condivisione di immagini online, quale sarebbe?

Laura (genitore): pensa prima di andare in post. Una volta che un'immagine è online, è lì per sempre. Quell'immagine potrebbe essere divertente ora, ma lo sarà ancora tra due anni quando tuo figlio sarà più grande e le sue amiche lo troveranno?

Altro da esplorare

Ecco altre risorse per aiutarti a proteggere il tuo bambino online

Messaggi recenti

Scroll Up