Mamma di due bambini condivide le sue idee sul sostegno alla spesa online dei bambini | Questioni di Internet
MENU

Mamma di due bambini condivide le sue idee sul sostegno alla spesa online dei bambini

Sandra condivide le sue intuizioni su ciò che funziona per lei quando si tratta di aiutare le sue due figlie a capire le valute online e quanto costano online.

Aiutare i bambini a capire la differenza tra valute online e denaro reale

I bambini di Sandra frequentano la scuola elementare, ma hanno molta familiarità con i giochi e le app online e la tentazione di spendere soldi per funzionalità o livelli di gioco aggiuntivi. Consapevole del rischio che i bambini incappino accidentalmente in bollette ingenti, Sandra afferma di essersi concentrata nell'insegnare alle figlie che i soldi che spendi online sono soldi veri.

È una grande sfida aiutare i bambini piccoli a capire il valore del denaro e delle valute di gioco, ma è importante iniziare da giovani, dice Sandra. “Ogni volta che mia figlia maggiore chiede valuta, mi preme dirle che dobbiamo lavorare per acquistare quella valuta. Non dico solo che costa denaro; Faccio il punto di dirle che lavoro per quei soldi per comprare la cosa che vuole. A volte prendo anche i soldi dalla borsa e le dico davvero: questo è il denaro che costa per farlo. "

Poiché i figli di Sandra sono ancora piuttosto piccoli, queste spiegazioni chiare e visive li aiutano a capire cosa sono i soldi e da dove vengono. Quando si gioca, esiste una regola di famiglia che se alle ragazze viene chiesto di fare clic su qualcosa che assomiglia a una moneta o un lucchetto, devono sempre chiedere il permesso alla mamma. "Non leggono ancora molto bene, quindi è più facile dire loro cosa cercare", dice Sandra.

Usare il budget per aiutare i bambini a capire come gestire il denaro

Nonostante le sfide, Sandra pensa che sia importante che i bambini imparino a spendere soldi online e comprendano quanto costano le cose. La famiglia assegna a ogni bambino un budget mensile fisso di circa £ 10 da spendere online. Questo li aiuta ad apprendere le basi del budget, afferma Sandra. “Le mie ragazze sanno che quando i soldi sono finiti, sono finiti! Ma avere quei soldi dà loro più autonomia e li aiuta a ottenere una certa indipendenza, quindi è importante per loro ", dice.

Chloe e Zoe sono anche incoraggiate a fare delle scelte in merito alla spesa online. Ad esempio, potrebbe essere che se la famiglia scarica un'app o un film, quella settimana non ci saranno biscotti in un bar o non potranno ricevere un altro gioco pochi giorni dopo. "Il mio consiglio principale è quello di fare sempre della spesa online una scelta in cui i tuoi figli più piccoli hanno opzioni. Devono scegliere l'uno o l'altro in modo da sapere sempre che se hanno acquistato qualcosa online, non otterranno qualcos'altro che potrebbero desiderare in seguito. "

Fare uso del controllo genitori per impostare i confini digitali

La famiglia usa il controllo genitori ma, cosa più importante, Sandra gioca con le sue ragazze, e loro giocano con i dispositivi accanto a lei in modo che possa controllare regolarmente cosa stanno facendo. Sandra dice che le ragazze sono ancora abbastanza giovani da aver bisogno di supervisione, ma si spera che l'indipendenza nel fare le scelte le aiuterà a prendere buone abitudini man mano che invecchiano. "Penso decisamente che sia una cosa positiva lasciare che i bambini spendano e gestiscano denaro online perché è così importante che imparino presto quelle capacità di gestione del denaro".

Sandra Igwe vive nel sud-est di Londra con le sue due figlie, Chloe e Zoe, di tre e cinque anni. Gestisce un'impresa sociale per madri nere e nel tempo libero è attiva su Instagram come @sandeeigwe

Ha un blog su Mummia dei media del Regno Unito.

Messaggi recenti

Scroll Up