Gestire il pericolo di estranei online e le relazioni digitali con i bambini: la storia di un genitore

Imparare a interagire online può essere una curva di apprendimento ripida per i bambini che muovono i primi passi nel mondo online. La mamma di quattro persone Laura Hitchcock condivide le sue esperienze aiutando i suoi figli a navigare in situazioni di pericolo e relazioni digitali più strane.

Laura Hitchcock non ricorda un momento in cui non stava insegnando ai suoi figli sulla comunicazione online. "Non appena hanno iniziato a utilizzare un computer, proprio come abbiamo insegnato loro ad attraversare la strada e usare un bivio, abbiamo insegnato loro come parlare con le persone online."

Far funzionare gli strumenti tecnologici di sicurezza online per i bambini

Con esperienza in tecnologia e vendite online, Laura si è sentita fiduciosa nel dare consigli ai propri figli su come mantenersi al sicuro. Tuttavia, ha anche fatto affidamento su software e strumenti di sicurezza online di McAfee, Norton e BT. "Abbiamo riscontrato che il software di controllo parentale online è davvero utile", afferma Laura.

Se stai usando il controllo genitori, parlane con i bambini e spiega perché sono importanti, aggiunge Laura. "Se scoprono di essere troppo restrittivi, parla apertamente e vedi se c'è un compromesso di cui entrambi puoi essere felice."

Accordo sulle norme di sicurezza online

Nella famiglia Hitchcock, la regola numero uno è che se non conosci qualcuno nella vita reale, non devi condividere il tuo nome, età, indirizzo o altre informazioni personali. "Le altre regole sono appropriate all'età", spiega Laura. "Mi aspettavo che il mio bambino 9 si mettesse in contatto con me prima di fare amicizia con qualcuno di nuovo, ma mi fido dei miei figli 16 di scegliere i propri amici."

Aiutare i bambini a gestire le relazioni digitali

I tempi cambiano e Laura esorta gli altri genitori a rendersi conto che le relazioni online possono essere altrettanto reali e importanti per i bambini quanto le amicizie della "vita reale". "Non liquidarli come" solo "online, se una ragazza o un ragazzo è presente su uno schermo non nella tua cucina", dice Laura.

L'anno scorso, il figlio di Laura è volato in Finlandia per incontrare per la prima volta la sua ragazza online di un anno. "Ha lavorato per risparmiare sul biglietto aereo per farla visita tre volte durante la loro relazione, e lo abbiamo aiutato a organizzarlo", afferma Laura. “Penso che sia importante trattarli come una parte naturale della vita di un bambino. Smetti di pensarli come una relazione "online" separata; sono solo tutte le relazioni. "

Fidarsi dei bambini per fare scelte intelligenti online

Detto questo, Laura controlla quando i bambini parlano con estranei online. Questo è molto più vicino quando i bambini sono più piccoli con un po 'più di libertà quando invecchiano. “Mi fido di loro per mantenere le regole tanto quanto mi fido di loro di attraversare la strada da soli. Si tratta di mantenere la comunicazione aperta e sapere che possono venire e chattare su tutto ciò che accade. "

Uno dei figli di Laura è stato stretto in un server di gioco online da un altro ragazzo, che gli ha regalato un nuovo gioco costoso. "Entro un paio di settimane, stava chiedendo di chattare via webcam, anche se la sua videocamera si era rotta," dice Laura.

A questo punto, il figlio di Laura indietreggiò, bloccò lo sconosciuto e raccontò ai suoi genitori cosa era successo. "Penso che mio figlio avesse avuto molta fiducia fino ad allora, ma ora è più cauto", dice Laura. “Ma ha seguito le regole della famiglia. Si allontanò e bloccò qualcuno che lo metteva a disagio, e ci disse anche e riferì l'account agli amministratori del server. "

Importanza della comprensione della tecnologia che i bambini usano

Laura scopre che sono gli amici a non conoscere la tecnologia che tendono ad avere i maggiori problemi. “Ecco perché dico ai genitori di educare se stessi; è il fattore più importante per proteggere i bambini ", afferma. "I miei figli hanno rispettato le regole perché le ho impostate, le ho capite e le ho applicate."

Nel corso degli anni, Laura ha lavorato duramente per trovare un equilibrio nel modo in cui affronta la questione della gestione delle relazioni online. "Voglio insegnare ai miei figli i rischi, ma non voglio spaventarli nel pensare che Internet sia piena di persone cattive!", Dice.

Vantaggi della formazione di relazioni digitali

Nel complesso, i bambini hanno relazioni online molto positive, aggiunge Laura. "Tutti i miei figli hanno un ampio gruppo di amici da tutto il mondo, raramente sono" soli "quando sono online e possono facilmente trovare la loro tribù", dice. "Avendo un gran numero di amici online, capisco perfettamente che Internet apre la strada all'incontro con persone affini in luoghi in cui non andresti nella vita di tutti i giorni."

Laura scrive il Blog LittleStuff a tempo pieno dal Dorset dove vive con suo marito e quattro figli. Quando non sta scrivendo, cerca disperatamente di evitare il bucato e la necessità di cucinare (e il fatto che i suoi bambini siano quasi adulti).

Messaggi recenti

Scroll Up