Fare amicizia e gestire vere amicizie online: i consigli di un genitore

Internet è un ottimo posto per connettersi, ma come possiamo garantire che i bambini facciano i giusti amici digitali ed evitino le insidie ​​dei malintesi mentre socializzano online? La maestra e mamma Eilidh condivide la sua "politica della porta aperta" e altre cose che l'hanno aiutata a sostenere i suoi figli.

Come ex insegnante elementare, Eilidh Gallagher ha molta esperienza nel vedere quanto sia importante che i bambini gestiscano le loro relazioni. E quando si tratta dei suoi figli, è particolarmente importante.

Parlare con i bambini dell'interazione online

"Ho iniziato a parlare con i miei figli delle relazioni online non appena guardavano video online e giocavano", afferma Eilidh. "Sono stato fortunato ad avere un sacco di formazione sulla sicurezza online sul lavoro, che ho messo in pratica a casa".

Dall'età di circa sei anni, ai bambini di Eilidh è stato insegnato l'importanza di essere sicuri online e perché alcuni giochi o siti potrebbero essere fuori dai limiti. Eilidh si assicura inoltre di controllare i siti Web pertinenti e i giornali per aggiornamenti su possibili pericoli. "Se non sono sicuro di qualcosa, tenderò a ricercarlo online", aggiunge.

Eilidh si è concentrata sull'aiutare i suoi figli a sentirsi sicuri nell'approccio alle relazioni online. "Dico loro se qualcosa li mette a disagio, o qualcuno dice qualcosa che non ti piace, quindi possono dirlo a me o ad un altro adulto e non saranno MAI nei guai", dice Eilidh.

Incoraggiare la "netiquette"

La seconda regola importante è quella di essere gentili online come nella vita reale. "Diciamo di non dire nulla a nessuno online che non diresti nella vita reale. Parliamo di cyberbullismo, che aspetto ha e quali potrebbero essere le conseguenze ”, afferma Eilidh.

La figlia di Eilidh è sull'orlo della sua adolescenza ed è desiderosa di avere account sui social media e amici online. "Ho amici con bambini più grandi e insistono sul fatto che i profili dei bambini siano accessibili ai genitori, potremmo seguire questa strada", afferma Eilidh.

Quando si tratta di amicizie, Eilidh e il suo partner parlano a tutti i bambini di amicizie e cose che accadono offline, che potrebbero diffondersi nel mondo online. È un'area di grande preoccupazione. "Mi hanno già parlato delle volte in cui hanno visto persone non essere gentili online e abbiamo parlato di dire a un adulto se un amico è arrabbiato."

Problemi online e offline con gli amici

Molti dei problemi che i bambini hanno con le relazioni online sono esattamente gli stessi di quelli trovati offline, dice Eilidh. Ad esempio, il figlio di Eilidh ha recentemente sentito che altri bambini hanno detto cose poco gentili su di lui online. "Abbiamo parlato di come le persone possono dire online cose che non sono vere o che non direbbero in faccia a qualcuno", afferma Eilidh. "Ma davvero, mi sono avvicinato come se fosse successo nel parco giochi."

Assumere una "politica della porta aperta"

Le regole della famiglia sul parlare con estranei online sono molto rigide. Esiste anche una politica di "porta aperta" per cui i bambini accedono a Internet solo nelle aree in cui mamma o papà possono entrare per controllare cosa sta succedendo.

Il figlio maggiore di Eilidh, che è 11, è stato autorizzato solo di recente a giocare online. Tuttavia, questo è consentito solo a casa, sotto la supervisione. "Il mio bambino 11 ha parlato con estranei online quando gioca nelle case degli amici e sa quali sono le mie regole", dice Eilidh. "Non ci deve essere alcuna condivisione di informazioni personali e, se qualcosa lo mette a disagio, può lasciare una conversazione in qualsiasi momento senza preoccuparsi di turbare l'altra persona."

Vantaggi della formazione di relazioni digitali

Sebbene le relazioni online possano essere impegnative, ci sono molti aspetti positivi per bilanciarlo. "Di recente il mio figlio maggiore ha spostato le scuole e la possibilità di giocare online con vecchi amici lo ha aiutato a sentirsi meno triste nel lasciarli", spiega Eilidh. "Ho incontrato il mio fidanzato online e ho molte amicizie online, quindi i bambini sanno sicuramente che ci sono aspetti positivi nell'avere relazioni online!"

Eilidh, 34, vive nel Bedfordshire con i suoi figli e fidanzato 3. Ex insegnante, lavora da casa come scrittrice e blogger freelance.

Messaggi recenti

Scroll Up