MENU

L'opinione di una mamma sull'equilibrio tra tempo passato davanti allo schermo, informazioni e benessere

Mamma Jenny parla di come bilanciare il tempo davanti allo schermo e di come i suoi figli ricevono le notizie

Jenny è una mamma casalinga con due ragazzi in età scolare. Spiega come bilanciano il tempo trascorso davanti allo schermo con i compiti e condivide ulteriori sfide che il suo più giovane che ha l'autismo a volte deve affrontare.

Gestire il tempo davanti allo schermo con l'autismo

La pandemia ha cambiato il modo in cui Jenny e suo marito Drew si sono avvicinati alla tecnologia e al bilanciamento del tempo sullo schermo con i loro figli. "Quando è avvenuto il blocco, abbiamo lasciato che i ragazzi avessero le XBox nella loro stanza per parlare con i loro amici e organizzare feste virtuali", spiega Jenny. “Prima di allora, non avevamo la tecnologia nelle camere da letto o dopo le 6:XNUMX, ma rilassare le regole è stato davvero fantastico.”

Avere un bambino nello spettro dell'autismo significa che devono monitorare il tempo sullo schermo con molta attenzione, specialmente con gli esami scolastici all'orizzonte. C'è un equilibrio costante da trovare tra l'imposizione di una legge e il permettere a suo figlio di sviluppare le capacità di cui ha bisogno per autoregolare il suo tempo davanti allo schermo.

“Il mio più giovane è nello spettro e fa fatica a fermarsi una volta che è su uno schermo perché lo usa come un modo per evitare situazioni o lavori con cui non vuole impegnarsi”, dice Jenny. “Abbiamo pensato di portare la tecnologia fuori dalla sua stanza perché stavamo scoprendo che era sveglio fino a tardi per giocare online, per poi non alzarsi per fare i compiti la mattina successiva. Ma nel tempo, pensiamo che stia iniziando a regolarsi meglio e dedicare un po' di tempo ogni giorno a scuola prima di giocare".

Scopri di più sulle offerte di bilanciamento del tempo sullo schermo con i suggerimenti degli esperti.

Consumo di notizie

Jenny dice che i suoi ragazzi hanno passato i giorni in cui guardavano Newsround. Invece, ottengono la maggior parte delle loro notizie da app e servizi di streaming. "Ora è più importante parlare di notizie false e di ciò che costituisce una fonte affidabile di informazioni e di come verificare se le cose che vedi online sono vere", afferma.

Scopri di più sulle offerte di notizie false e disinformazione con il nostro centro di consulenza.

Usare la tecnologia per il benessere

Parte della gestione del tempo davanti allo schermo significa utilizzare la tecnologia per monitorare la propria forma fisica. Hanno orologi intelligenti e app telefoniche che tengono traccia dei passi, della corsa a distanza e di altri obiettivi di fitness. I ragazzi si sentono motivati ​​e godono dell'opportunità di competere tra loro e con gli amici, utilizzando sfide virtuali. Questo, combinato con l'aspetto sociale della tecnologia, significa che Jenny vede la tecnologia come qualcosa che generalmente migliora il benessere dei suoi figli. "Soprattutto con il blocco e tutte le cose che si sono perse, mi piace vedere come usano la tecnologia per migliorare il loro benessere".

Per Jenny e suo marito Andrew, la chiave per capire come i loro ragazzi usano la tecnologia è mantenere aperte le linee di comunicazione. Entrambi i genitori chattano regolarmente con i ragazzi e, in cambio, i ragazzi condividono i momenti salienti della loro vita online con i loro genitori. "Poiché sanno che sono interessato e mi piace ascoltare, condivideranno suggerimenti su come posso fare le cose con la tecnologia", afferma Jenny. “Ad esempio, il mese scorso entrambi i ragazzi sono andati a un concerto e li abbiamo raccolti in macchina. Il mio primogenito mi ha mostrato come "lasciare cadere uno spillo" sul mio telefono in modo che potessero trovarci facilmente dopo il concerto. È stato davvero intelligente!”

Messaggi recenti