Il nuovo rapporto Ofcom rivela perché i bambini trascorrono più tempo online

Rapporto 5 sul canale che mostra i risultati del rapporto Ofcom con i consigli della nostra ambasciatrice Dr Linda Papadopoulos

Poiché il tempo online dei bambini raggiunge una media di due ore al giorno, il Ricerca Ofcom - Rivelare la vita reale sul piccolo schermo: cosa guardano i bambini e perché - spiega i motivi per cui i giovani sono attratti dai servizi video come Netflix e YouTube.

La migliore destinazione di YouTube per i bambini

YouTube rimane la principale destinazione online per bambini, con 80% che l'ha utilizzata. Quasi la metà (49%) dei bambini e un terzo (32%) dei bambini in età prescolare di età compresa tra 3-4, ora guardano servizi di abbonamento on-demand come Netflix, Amazon Prime Video e Now TV.

Tra coloro che guardano sia i programmi YouTube che TV su un televisore, quasi la metà delle "interpolazioni" di età compresa tra 8-11 e i bambini più grandi di età compresa tra 12-15 (49%) preferisce guardare contenuti su YouTube. Tuttavia, più di un terzo ottiene lo stesso divertimento da entrambe le esperienze visive.

Ciò che i bambini hanno condiviso sul tempo online

Per aiutare a capire perché i bambini sono attratti dai contenuti online, Ofcom ha condotto uno studio su ragazzi e ragazze 40, 4-16, di tutto il Regno Unito.

Hanno offerto dati approfonditi, diari di sette giorni e interviste su ciò che stavano guardando e perché. Lo studio ha rivelato potenti preferenze per scelta, controllo e senso di comunità. Si è riscontrato che:

  • YouTube domina, seguito da Netflix. I bambini dello studio preferivano in modo schiacciante guardare YouTube (quasi tutti i bambini lo guardavano quotidianamente) e Netflix, su qualsiasi altra piattaforma.
  • La TV in diretta è diretta dai genitori e spesso riservata al tempo della famiglia. La maggior parte dei bambini dello studio ha guardato la TV in diretta, in programma, anche se solo un piccolo numero lo ha fatto ogni giorno. La visione della TV in diretta è stata spesso convocata dai genitori, consentendo alla famiglia di riunirsi per guardare saponi, quiz o "appuntamenti" come Strictly Come Dancing or Il fattore X. Alcuni bambini hanno usato la TV in diretta per riempire il tempo, spesso mentre stavano facendo qualcos'altro come cenare.
  • Scelta e controllo. Molti bambini hanno affermato di aver valutato YouTube e Netflix per offrire un controllo immediato su ciò che stanno guardando e accedere a contenuti apparentemente infiniti e personalizzati. I bambini hanno apprezzato le raccomandazioni sui contenuti delle piattaforme e hanno valutato la ricezione di notifiche dai canali a cui si sono abbonati. Alcuni hanno preferito guardare i contenuti in privato, sia sui loro dispositivi personali che nelle loro camere da letto.
  • I bambini si rivolgono a YouTube per tre cose. Lo studio ha rilevato che la maggior parte della visione dei bambini su YouTube rientrava in tre grandi categorie:

Hobby e passioni. Molti bambini hanno guardato video relativi ai loro interessi offline, come tutorial per promuovere la loro passione per la musica o il calcio. Alcuni hanno sperimentato simili gratificazioni osservando altri che partecipavano ad attività pratiche - come arti e mestieri, o praticando sport - nella misura in cui hanno affermato di non aver più preso parte a queste attività nel "mondo reale".

Vlogger e community. Molti bambini guardavano "vlogger" o YouTuber, spesso si collegavano con loro attraverso una passione condivisa come lo sport o l'artigianato e si divertivano a far parte della loro comunità di "follower". Molti bambini hanno affermato di aver considerato i loro vlogger preferiti come modelli di ruolo o di averli considerati come amici in grado di fornire supporto o consulenza. Questo tipo di contenuto ha anche attirato la naturale curiosità dei bambini sulle vite "normali" di altre persone; sentivano che i video avevano un'autenticità che li rendeva facili da mettere in relazione.

Video sensoriali. A molti bambini sono piaciuti i video che includevano rumori "soddisfacenti", come altre persone che facevano e giocavano con la melma o aprivano regali. Tali video sono descritti come "Risposta meridiana sensoriale autonoma", a causa della loro capacità di generare una sensazione di benessere e relax tra alcune persone.

Messaggi recenti

Scroll Up