Cos'è la vita sociale?

La percezione di ciò che costituisce amicizia, vita sociale e realtà può essere completamente diversa da una generazione all'altra.

Mentre ero a una conferenza per insegnanti qualche tempo fa, ho incontrato un altro docente che mi ha raccontato una storia illustrativa relativa alle diverse percezioni della vita sociale e dell'amicizia. Come padre di un adolescente della scuola secondaria, si sono incontrati un venerdì pomeriggio per cenare insieme.

Durante la cena, il padre ha chiesto a suo figlio dei suoi piani per venerdì sera. "Uscirò con i miei amici", rispose il figlio. Una risposta abbastanza normale e attesa, a quanto pare, nelle orecchie del padre. La cena era finita e il ragazzo entrò nella sua stanza, chiudendo la porta alle sue spalle. Il pomeriggio divenne notte e, per quanto il padre potesse vedere, il ragazzo rimase nella sua stanza. Passò venerdì sera e venne sabato mattina. Poi si incontrarono per una colazione tardiva.

Il padre era preoccupato per ciò che sentiva essere la mancanza di una vita sociale di suo figlio: “Mi hai detto ieri pomeriggio che avresti incontrato i tuoi amici - e poi vai nella tua stanza, spegni la luce e ti siedi lì notte che fissa il tuo computer? ”Per quanto riguardava il padre, questo non era affatto un vero venerdì sera, solo una vita solitaria - come vivere in una grotta.

"Ma ho incontrato i miei amici!", Rispose suo figlio. "Ho chattato con loro tutta la notte su MSN e abbiamo giocato insieme a World of Warcraft online. È stata una serata molto social e anche molto divertente! ”

Quando il padre mi raccontò questa storia dalla loro vita quotidiana, mi resi conto di quanto totalmente diverse le due generazioni percepissero la stessa situazione. Il padre: mio figlio è completamente solo, fissa uno schermo tutta la notte, questo sta diventando serio. Il figlio: serata molto sociale, molto divertente.

Uno di loro aveva torto o percepivano l'amicizia, la vita sociale e la realtà in modi diversi?

Messaggi recenti

Scroll Up