Sicurezza dei tablet: cosa dovrebbero sapere i genitori

Nell'ultimo decennio l'umile telefono cellulare è passato da un pratico dispositivo di comunicazione a un computer a tutti gli effetti su cui facciamo affidamento per fare di tutto, dall'organizzazione quotidiana all'internet banking all'intrattenimento, mentre i tablet sono diventati un popolare sostituto dei laptop.

I nostri dispositivi portatili ora contengono un'enorme quantità di informazioni personali e ciò può essere particolarmente preoccupante per i genitori che sono preoccupati per ciò che i loro figli stanno facendo online e che tipo di informazioni stanno rivelando su se stessi.

Pochi minuti possono risparmiare ore di preoccupazione

Se sei preoccupato che i tuoi figli accedano a contenuti non idonei o non desideri che abbiano un funzionamento completo di un dispositivo, ci sono funzioni di controllo parentale che possono essere utilizzate per limitare l'uso di un tablet o uno smartphone.

Su Android, sfrutta la funzione dei profili utente (che consente a più utenti di avere le proprie app e personalizzazioni) per configurare un profilo limitato che avrà accesso solo alle app selezionate e non consentirà l'installazione di altre app. Ciò richiede almeno Android 4.3, quindi sui dispositivi più vecchi dovrai guardare uno strumento di terze parti come AppLock, che fornisce funzionalità simili per limitare le app.

Puoi anche impedire ad Android App Store di scaricare determinati tipi di software. Utilizza le impostazioni di Google Play per configurare il filtro contenuti e scegliere tra basso, medio o alto.

Per iPhone e iPad, individua la funzione Restrizioni in Impostazioni generali. Ti consentirà, in quanto proprietario del dispositivo, di bloccare l'accesso a app specifiche, bloccare contenuti espliciti e impedire modifiche a determinate impostazioni (incluso il rilevamento della posizione).

App antivirus e antifurto

Per ulteriore sicurezza, esiste una vasta gamma di app anti-virus e anti-furto di terze parti che sono particolarmente utili per la protezione della privacy, una considerazione importante quando è possibile archiviare così tanti dati personali su telefoni cellulari e tablet.

Sebbene possa sembrare un po 'inutile avere un antivirus su un telefono, è una buona idea per i dispositivi Android, che per loro natura sono molto più sensibili ai software dannosi che possono rubare denaro e dati.

L'iPhone di Apple ha meno probabilità di incorrere in problemi con i virus, anche se se il telefono è stato "jailbreak" per consentire l'installazione di software al di fuori dell'App Store di Apple, c'è un rischio maggiore di catturare qualcosa.

Molte app antivirus forniscono una suite completa di strumenti di sicurezza, tra cui funzionalità antifurto. Oltre al tracciamento del dispositivo di base e al blocco / cancellazione in remoto, offrono funzionalità più avanzate come scattare foto all'utente corrente, fornire dettagli su messaggi e chiamate telefoniche e persino avvisi geografici che possono bloccare un telefono o inviare un aggiornamento della posizione se il dispositivo lascia un'area specifica.

Autenticazione a due fattori: cosa e perché

C'è una funzione gratuita e molto sicura che tutti dovrebbero usare per proteggersi meglio: l'autenticazione a due fattori (2FA).

Questo è un metodo di sicurezza in cui l'accesso a un servizio richiede non solo una password ma un token di sicurezza aggiuntivo. Questo è molto comune per l'online banking, che spesso utilizza un lettore di carte che genera codice per fornire l'autenticazione secondaria.

Con 2FA abilitato, un utente non autorizzato non può accedere agli account online senza la password e il token secondario. Può proteggere la tua privacy dai ladri e impedire a bambini e adolescenti di accedere alle informazioni personali a tua insaputa.

Per Android puoi abilitare 2FA tramite le impostazioni dell'account Google, proteggendo i tuoi dati con un codice inviato tramite SMS o telefonata. Puoi anche utilizzare l'app gratuita Google Authenticator come token 2FA per altre app e servizi.

Per iPhone e iPad, vai alle impostazioni di sicurezza nel tuo ID Apple. Una volta installato, proteggerà il tuo ID Apple e le funzionalità associate come iCloud e impedirà gli acquisti non autorizzati su iTunes e sull'App Store.

Vendi il tablet o lo smartphone di tuo figlio?

La vendita di un vecchio tavolo o smartphone può portare un po 'di denaro in contanti per un aggiornamento, ma è fondamentale assicurarsi che lo spazio di archiviazione venga cancellato correttamente prima di trasferirlo, altrimenti il ​​nuovo proprietario potrebbe recuperare molto facilmente i dati che pensavi fossero stati eliminati.

Spesso l'eliminazione di un file non lo rimuove effettivamente, lasciando frammenti o file completi intatti e aperti al recupero utilizzando software disponibile gratuitamente.

Prima di tutto, non vendere mai un dispositivo con una scheda SIM; se non è più necessario estrarlo e tagliarlo. Dovresti anche rimuovere tutte le schede di memoria, ma se devi venderle insieme ad esso usa uno strumento di cancellazione dei file sicuro (ci sono numerose applicazioni gratuite per Windows e Mac OS) per rendere il recupero dei dati molto più difficile.

Per l'archiviazione interna del dispositivo, il metodo varia a seconda di ciò che stai vendendo. Gli utenti di iPhone e iPad possono semplicemente utilizzare il comando Cancella nelle opzioni di ripristino del proprio dispositivo, ma Android non è altrettanto affidabile. Invece dovresti prima crittografare il dispositivo (un'opzione trovata nel menu Impostazioni / Sicurezza) quindi utilizzare il ripristino delle impostazioni di fabbrica. In questo modo, anche se qualche dato fosse rimasto nella memoria, rimarrà criptato dalla crittografia.

Misure di sicurezza di base che dovremmo fare tutti

  • blocco schermo

L'opzione di sicurezza più semplice su qualsiasi dispositivo mobile è l'umile blocco dello schermo. I dispositivi moderni tendono a offrire una scelta: puoi optare per il classico codice numerico o cercare modelli e password accanto a soluzioni più tecnologiche come il riconoscimento facciale (Android) e l'ID dell'impronta digitale (modelli Apple iPhone più recenti). Un blocco dello schermo non è infallibile ma protegge i dispositivi dall'accesso casuale.

  • Tracciamento del dispositivo

L'hardware Apple e Android include il monitoraggio remoto (e gratuito) integrato e la protezione dai furti. Una volta abilitato, puoi richiamare la posizione tramite un browser Web, il che è utile se devi controllare che i tuoi figli siano effettivamente dove dicono di essere! - ma è più probabile che lo utilizzi per bloccare in remoto e cancellare tutto sul proprio telefono cellulare o tablet se è stato rubato.

  • PIN di pagamento in-app

È molto comune che le app mobili offrano contenuti a pagamento aggiuntivi, ma ciò ha comportato fatture enormi per alcuni genitori i cui figli sono stati in grado di acquistare utilizzando i dettagli della carta di credito memorizzati senza ulteriori controlli. Mentre puoi ovviamente evitare una situazione del genere non memorizzando mai queste informazioni, è conveniente averle archiviate. Proteggi invece i pagamenti in-app con un PIN in modo che i tuoi figli dovranno venire da te ogni volta che vogliono effettuare un acquisto.

Messaggi recenti

Scroll Up