"Strategia di sicurezza di Internet" nel Regno Unito: cosa significa per la sicurezza online dei minori?

Per aiutarti a comprendere meglio il libro verde della strategia di sicurezza in Internet recentemente pubblicato dal governo del Regno Unito e come cerca di migliorare la sicurezza di Internet, l'esperto di sicurezza online John Carr offre punti salienti di ciò che devi sapere.

Finalmente abbiamo tanto atteso Libro verde esponendo il pensiero del governo su come potrebbe apparire una nuova strategia di sicurezza di Internet.

Contiene quasi 60 pagine di testo densamente scritto, copre praticamente l'intero orizzonte online della sicurezza e del benessere dei bambini più un paio di bit extra, ad es. frode e persone anziane. Inoltre, mentre siti di incontri online e discorsi di odio non hanno, storicamente, fatto parte del agenda Internet per bambini, il fatto è che ora sono decisamente ben fatti a tutti per averli inclusi.

Tre aree che penso siano titoli chiave

  • Uso di sanzioni - La Legge sull'economia digitale, 2017, richiede che venga sviluppato un codice di condotta per guidare o in ogni caso descrivere come si prevede che le piattaforme dei social media si comporteranno in un ampio spettro di problemi. Questo lo sapevamo già. Ciò che il Libro verde chiarisce è che questo potuto diventare collegato a un regime di sanzioni per garantire la conformità. Sorso! Devo averlo perso, ma la parola chiave è "potrebbe". Vedremo. Le sanzioni, o la loro minaccia, sembrano certamente fare il trucco in Germania.
  • Un prelievo deve essere istituito per finanziare attività di sensibilizzazione e prevenzione, sebbene qui sia chiaro che sarà volontario. Ciò che non è chiaro è se l'aspettativa è che semplicemente sottrarrebbe fondi alle aziende che stanno già spendendo, ad esempio per iniziative come Questioni di Internet o se entrasse in un gattino che il governo avrebbe controllato.
  • Ottenere trasparenza - senza voler sminuire l'importanza di quanto sopra, per me la parte veramente incoraggiante del Libro verde riguardava ciò che il governo chiede in termini di trasparenza.

Più conoscenza, responsabilità e trasparenza per proteggere i bambini online

Semplicemente non conosciamo la verità sulla scala reale e sulla natura di ciò che sta accadendo ai bambini e ai giovani sulle diverse piattaforme e su quanto bene, o in altro modo, le aziende responsabili li stanno affrontando, entro quali tempi e così via. E solo per chiarire, il we qui non ci sono solo truffatori politici, ma genitori, insegnanti, bambini e giovani stessi.

Dato il ruolo assolutamente centrale che Internet svolge in tutte le nostre vite, non è più accettabile per le aziende chiedere a tutti di prendere tutto sulla fiducia. Da un grande potere derivano grandi responsabilità e da una grande responsabilità anche un'esigenza di responsabilità.

Non ci può essere reale responsabilità senza trasparenza. Anche la dimensione della trasparenza deve essere volontaria ma sul tema Oggi il programma su Radio 4 questa mattina Karen Bradley MP, segretario di Stato con responsabilità in questo settore, è stato abbastanza chiaro (parafrasando)

Se questo approccio volontario non funziona, legifereremo.

Siamo stati tutti avvertiti.

La data di chiusura per i commenti sul Libro verde è 7 dicembre.

Guarda una breve clip con Carolyn Bunting, CEO di Internet Matters che discute su come la nuova strategia spera di migliorare la sicurezza online dei bambini.

Risorse

Scopri cosa intende fare il governo con la nuova strategia e scarica il libro verde.

visita il sito

Messaggi recenti

Scroll Up