Sicurezza online dei minori: affrontare le principali preoccupazioni dei genitori

Prevenire è sempre meglio la cura, tuttavia, se tuo figlio è stato colpito da un problema di sicurezza elettronica, è importante sapere quali misure puoi adottare per limitare i potenziali effetti che può avere su di loro.

Per aiutarti, abbiamo compilato un elenco di problemi di sicurezza elettronica che potresti avere sulla sicurezza online di tuo figlio e i passaggi che puoi adottare per aiutarli ad affrontarlo. Abbiamo anche fornito link utili alle organizzazioni che possono offrire maggiore aiuto.

Preoccupazioni dei genitori sulla sicurezza elettronica

Fai clic sull'immagine per vedere i passaggi che puoi eseguire.

Mio figlio trascorre troppo tempo sul proprio smartphone / tablet

Ricerche recenti di Azione per i bambini hanno scoperto che quasi un quarto dei genitori fa fatica a convincere i propri figli a "staccare la spina" e prendere parte ad attività lontane da schermi televisivi, telefonici e di computer.

I passaggi che puoi adottare per gestire il tempo di visualizzazione di un bambino:

Parla con loro circa il tempo che trascorrono online per capire meglio cosa stanno facendo e concordare un periodo di tempo adeguato per poter utilizzare il proprio dispositivo.

Messo in atto un accordo familiare per stabilire i limiti per quanto tempo trascorrono sul loro dispositivo e per cosa dovrebbero usarlo. Può anche essere usato come modo per tutta la famiglia di pensare al modo migliore di usare Internet.

Se desideri un maggiore controllo sul tempo che trascorrono online quando non sono sottoposti a supervisione, puoi farlo usa le app per aiutarti a regolarlo. Funzionano disabilitando il dispositivo di tuo figlio quando hanno raggiunto il limite.

Assicurati che abbiano un dormire meglio la notte by rimuovendo il dispositivo dalla loro camera da letto a letto e caricarlo in un'altra stanza.

Sii il modello di riferimento - Qualunque comportamento tu voglia che tuo figlio abbia, dai l'esempio.

Incoraggiali a intraprendere attività alternative - Potrebbe essere semplicemente prendere il loro libro o rivista preferito per uscire per giocare o visitare un amico.

Mantenere il controllo - Se tuo figlio semplicemente non rispetterà l'accordo che hai stipulato, puoi (in combinazione con una conversazione) utilizzare il controllo genitori, le password e i servizi mobili per gestire il tempo di visualizzazione.

Ottenere il tutta la famiglia da scollegare e giocare - Action for Children ha sviluppato cinque suggerimenti importanti per aiutare i genitori far scollegare e giocare tutta la famiglia.

Organizzazioni che possono aiutare

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio è stato catturato sexting

Se tuo figlio ha condiviso una sua foto o un video esplicito, potrebbe essere molto turbato, specialmente se è stato ampiamente diffuso. Se ti accorgi di questo, cerca di rimanere calmo e rassicurali sul fatto che hanno il tuo sostegno.

Ecco i passaggi che puoi eseguire per aiutarli:

Inizia con una conversazione - Parlare apertamente del problema, rassicurare il bambino e spiegare a suo figlio i rischi del sexting e cosa dovrebbero fare in futuro.

Esplora i fatti - Scopri con chi il contenuto è stato inizialmente condiviso, con chi è stato trasmesso, se è stato fatto maliziosamente o se uno scherzo è andato storto.

Chiama la scuola - La scuola di tuo figlio sarà in grado di aiutarti ad affrontare le ripercussioni e di sostenere tuo figlio a scuola. Se l'immagine è stata condivisa con altri bambini nella scuola, dovrebbero avere un processo per affrontarla e saranno in grado di impedire che l'immagine venga condivisa ulteriormente.

Segnalacelo - Se sospetti che l'immagine sia stata condivisa con un adulto, contatta il Child Exploitation and Online Protection Center (CEOP), che è il responsabile della polizia nazionale per lo sfruttamento sessuale dei minori online.

Contatta il sito Web o il fornitore - Se richiesto, i siti di social network dovrebbero rimuovere un'immagine. Se l'immagine è stata condivisa tramite un telefono cellulare, contattare il fornitore che dovrebbe essere in grado di fornire un nuovo numero.

Contatta ChildLine - Se il bambino chiama ChildLine e riporta l'immagine, ChildLine lavorerà con un'organizzazione chiamata Internet Watch Foundation per ottenere tutte le copie conosciute dell'immagine di tuo figlio rimosse da Internet.

Organizzazioni che possono aiutare

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio ha condiviso le proprie informazioni personali sui social media

Se ritieni che tuo figlio abbia condiviso troppo sui social, eccone alcuni passi che puoi fare:

Valuta i rischi che comporta per tuo figlio
- Perché il tipo di informazioni hanno condiviso? Potrebbe essere usato per localizzarli? Sono imbarazzati dal contenuto e perché?
- Con chi è stato condiviso? Un amico, uno sconosciuto o un gruppo di amici? Quante persone potrebbero averlo visto?

Rimuovi il contenuto ovunque sia stato pubblicato - Che si tratti di un sito di social media o di altri siti Web, rimuovilo tu stesso dal tuo account figlio o richiedi che venga rimosso da coloro che lo hanno ripubblicato. Se si rifiutano, è possibile utilizzare la funzionalità di "report" del sito per eliminare l'immagine.

Aiutali a condividi in sicurezza insegnando loro a non condividere foto e video senza la tua autorizzazione, limita la quantità di informazioni personali condivise e condividi le informazioni personali solo con i loro amici.

Monitora su quali social network si trovano e cosa stanno condividendo: se tuo figlio è attivo sui social media; seguili come amici per monitorare ciò che condividono. Se ritieni che non abbiano ancora raggiunto la maturità di cui hanno bisogno per utilizzare la piattaforma, consiglia loro di smettere fino a quando non ti senti sicuro che faranno scelte intelligenti.

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio ha un account sui social media ma sono sotto 13

Se tuo figlio ha creato un account di social media senza la tua autorizzazione e ha l'età minima specificata per essere sulla piattaforma, la prima cosa da fare è capire perché, conversando.

I passaggi che puoi prendere per affrontare il problema

Discutere le preoccupazioni hai con tuo figlio e i potenziali rischi che potrebbero affrontare se scelgono di non rimuovere il loro account (tieni presente che in alcuni casi potrebbe non essere possibile rimuovere il contenuto o eliminare il loro account dalla piattaforma se lo hanno impostato con un indirizzo email errato / falso)

Se non puoi elimina l'account tu stesso, molte delle popolari piattaforme di social network hanno moduli che puoi compilare per segnalare se un account è minorenne per rimuoverlo.

Twitter
Instagram
Facebook
Youtube

Organizzazioni che possono aiutare

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio sta usando numerose piattaforme di social media e non sono sicuro di come tenerle al sicuro

Strumenti Bowman per analizzare le seguenti finiture: Ritmo della ricerca del cambiamento i risultati suggeriscono che i bambini utilizzano regolarmente una media di quattro social network e app, con 21% che utilizza app che potrebbero essere considerate "rischiose" per i bambini.

I passaggi che puoi prendere per tenerli al sicuro sui social media:

Scopri quali app stanno utilizzando e perché: chiedi loro di mostrarti quali app utilizzano e di come sono state utilizzate e cosa le rende coinvolgenti.

Controlla la guida di età minima della piattaforma - Se non sei sicuro che debbano utilizzare la piattaforma di social media, scopri quale età è consigliata per usarla e attenersi ad essa.

Spiega l'importanza di condividere in sicurezza - È importante che sappiano condividere i loro contenuti solo con persone che conoscono e applicare le impostazioni sulla privacy per assicurarsi di avere il controllo totale su chi vede ciò che condividono.

Insegnare loro a segnala tutto ciò che li turba - Se trovano qualcosa che li turba, è importante che sappiano venire da te e segnalarlo sulla piattaforma.

Incoraggiare comportamenti positivi online - Avere una conversazione su ciò che è e non è appropriato online. Gran parte del positivo
il comportamento che valutiamo offline dovrebbe essere utilizzato anche online.

Segui e amico tuo figlio sui social media - Se tuo figlio è nuovo sui social media, è una buona idea seguirli per essere sicuro
possono vedere quali sono i loro post e guidarli su ciò che è appropriato.

Crea una strategia per monitorare i loro account - Questo può essere un controllo una volta alla settimana o meno, attenersi a ciò che funziona per te. Man mano che un bambino cresce, può essere più importante controllare più spesso per assicurarsi di essere consapevole di ciò che stanno condividendo.

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio è stato curato online

Se sospetti che tuo figlio sia stato curato online, potrebbero non dirlo a nessuno perché si vergognano o si sentono in colpa o semplicemente non si rendono conto di essere stati maltrattati.

Ecco alcuni passaggi che puoi adottare per aiutarli:

Parla con tuo figlio - Fate loro sapere che non hanno alcun biasimo per quello che è successo e che siete lì per aiutarli a proteggerli.

Segnalalo alle autorità - Se pensi che tuo figlio - o un altro bambino - possa essere in pericolo immediato, informa immediatamente la polizia locale.

Puoi segnalare eventuali dubbi sulla toelettatura online al Comando CEOP della National Crime Agency.

Segnala eventuali immagini di abusi sui minori che trovi ospitate da siti Web al Internet Watch Foundation.

Chiedi aiuto - Se tuo figlio vuole parlare con qualcuno in confidenza, può chiamare ChildLine su 0800 1111 o Connettiti su 0808 808 4994 (testo 80849).

I genitori possono chiamare il NSPCCHelpline gratuita per 24 / 7 per adulti su 0808 800 5000, e-mail [Email protected] o testo 88858. Puoi anche contattare il Smetti subito! helpline (0808 1000 900) dove puoi chiedere consigli in modo anonimo.

Organizzazioni che possono aiutare


Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio è un cyberbully

Può essere difficile accettare che tuo figlio sia in grado di impegnarsi nel cyberbullismo. Tuttavia, come genitore è importante mantenere la calma e parlare con tuo figlio per capire cosa è successo.

Ecco alcuni passaggi che puoi eseguire:

Chiedi loro di smettere e avere una conversazione aperta sulla situazione.

Prova a scoprire il motivo per capire come impedire che accada di nuovo.

Spiega la gravità del comportamento e le possibili conseguenze (perdere amici, coinvolgere la scuola o persino la polizia).

Lavora con la famiglia, la scuola o gli adulti fidati per inviare un messaggio chiaro a tuo figlio dell'impatto che ciò potrebbe avere sulla persona o sulle persone a cui si rivolgono.

Incoraggiare loro per esporre comportamento positivo come l'empatia, il rispetto e la compassione e scoraggiare i comportamenti di bullismo incentivando comportamenti positivi.

Essere pazientare e dai a tuo figlio un po 'di tempo per assumere il comportamento positivo e mostrare loro che hanno il tuo sostegno.

Organizzazione che può aiutare:

Risorse per saperne di più:

Torna in alto


Mio figlio è vittima di cyberbullismo

Se tuo figlio è vittima di un cyber bullismo, è importante dare loro il tuo pieno supporto emotivo.

Passo che puoi fare per aiutare:

Rassicurali che la situazione sarà risolta.

Chiedi loro di non rispondere ai tentativi del cyberbully di contattarli mentre i cyberbully stanno cercando l'attenzione.

Conserva una traccia scritta di ciò che è accaduto e conservare i messaggi (testo, e-mail) che sono stati inviati come prova catturando schermate o stampandoli.

Utilizzare strumenti su social network e servizi mobili per bloccare i bulli.

Non negare a tuo figlio l'accesso alla tecnologia, invece moderano i loro usi del dispositivo.

Organizzazione che può aiutare

Alleanza anti-bullismo
Anti-bullismo Pro
Facebook: Stop al bullismo: parla in alto
Helpline per il bullismo nel Regno Unito: 0808 800 2222

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio ha visto il porno online

Se tuo figlio si è imbattuto accidentalmente in pornografia o l'ha cercato attivamente cercandolo, ti verranno poste domande su ciò che hanno visto. Ecco alcune cose che puoi fare per aiutarli a dare un senso a ciò che hanno visto e tenerli al sicuro nel
futuro:

I passaggi che puoi fare

Avere una conversazione appropriata per l'età e spiega che ci sono alcune cose online che sono solo per adulti e se vedono qualcosa che le turba online, dovrebbero sempre venire a dirtelo.

Potrebbe essere un buon momento per aiuta tuo figlio a pensare in modo critico all'immaginevedono online e offline.

Prova e dare loro strategie di coping per aiutarli a gestire qualsiasi contenuto online di cui non si sentono a proprio agio come chiudere il coperchio del laptop o spegnere lo schermo.

Rassicurali che possono sempre venire da te se sentono di aver visto qualcosa online che li ha preoccupati.

Preparati che possano avere domande su sesso e relazioni.

Limitare le possibilità di esposizione a contenuti inappropriati impostando filtri e controlli parentali sui dispositivi, ad esempio filtri sulla tua rete Internet domestica, YouTube Safety Mode e Google Safe Search.

Assicurarsi che la i dispositivi vengono utilizzati in una stanza condivisa, come il soggiorno o la cucina al limite.

Discutere il problema con altri genitori a incoraggiare una strategia condivisa.

Organizzazione che può aiutare

Risorse per saperne di più

Torna in alto


Mio figlio si autolesionista

Se sospetti che tuo figlio si autolesionista, mantieni la calma e prova a parlargli apertamente.

I passaggi che puoi fare

Scopri perché parlando to loro e lavorare insieme per affrontare le cause.

Non prenderlo sul personale se tuo figlio non può parlartene, considera invece di parlare con il medico o la scuola di tuo figlio per vedere quale aiuto è disponibile per te e tuo figlio.

Dai spazio a tuo figlio e mostra loro che ti fidi di loro per rafforzare la loro fiducia. Cerca di trovare un equilibrio tra il mantenimento della consapevolezza delle loro attività e il loro diritto alla privacy.

L'autolesionismo può creare molto dipendenza, ed è importante che la decisione di fermarsi provenga dalla persona che si autolesionista.

Impedire l'accesso a siti Web di autolesionismo e suicidio applicando filtri sulla tua banda larga e operatori mobili. Si noti che ci sono anche molti siti Web che possono aiutare tuo figlio ad affrontare questi problemi in modo da poter impostare i filtri in modo da consentire l'accesso a questi siti se lo desideri, o semplicemente visitare i siti Web nel nostro elenco consigliato.

Organizzazioni che possono aiutare

Risorse che possono aiutare

in cima


Mio figlio è stato radicalizzato online

Se temi che il bambino possa essere curato online per essere radicalizzato, eccone alcuni passaggi pratici puoi occuparti della situazione:

Fai una conversazione aperta con tuo figlio su cosa stanno facendo online e con chi stanno parlando.

Aiutali ad essere critico sulle cose che vedono online e segnalare tutto ciò di cui sono preoccupati.

Incoraggiali a condividere le loro idee e opinione in modo che possano essere sfidati su cose che potrebbero non essere vere o considerate estreme.

Se si imbattono in contenuti estremisti dovrebbero segnalarlo.

Organizzazioni che possono aiutare

  • L'Active Change Foundation (ACF) fornisce una linea di assistenza riservata per impedire ai cittadini britannici di recarsi nelle zone di conflitto. 020 8539 2770
  • La hotline antiterrorismo è dove segnalare qualsiasi attività sospetta che potrebbe essere correlata
    al terrorismo. 0800 789 321
  • Se tuo figlio vuole parlare con qualcuno di fiducia, può chiamare Childline su 0800 1111 o Get Connected su 0808 808 4994 (testo 80849)

Risorse che possono aiutare

Torna in alto


Altre persone pubblicano le foto di mio figlio online senza permesso

La condivisione di foto online è diventata la norma per un certo numero di genitori, tuttavia, se non ti senti a tuo agio con la foto di tuo figlio che viene mostrata sui siti di social media o altrove online, ecco alcuni passi che puoi fare:

Avvicinati alla persona(s) e avvisarli delle tue preoccupazioni e chiedere loro di smontarlo o ritagliarlo per rimuovere tuo figlio dalla foto.

Se la foto di tuo figlio viene scattata a scuola o in un club, puoi farlo specifica che non deve essere utilizzato da alcun genitore sui siti di social media. La maggior parte delle scuole lo ha delineato come parte della propria politica sulle immagini.

Se l'immagine di tuo figlio si trova su un sito sospetto, puoi farlo contattare l'organizzazione CEOP o IWF specializzati nella gestione di abusi sessuali online per garantire la rimozione dell'immagine di tuo figlio.

Organizzazioni che possono aiutare:

IWF - Internet Watch Foundation

CEOP

Centro assistenza di Facebook

Risorse per saperne di più:

Torna in alto

Messaggi recenti

Scroll Up